lunedì, Marzo 4, 2024

LAZIO, COPPIA AGGREDITA PER RAPINA DA “BANDA DEL PUGNO”

I ragazzi si avventavano sul maschio, mentre le ragazze minori aggredivano fisicamente la fidanzata di questi. L’aggressione veniva interrotta grazie ad alcuni amici delle vittime, poco distanti i quali, sentendo le urla davano l’allarme al 112 e accorrevano in loro aiuto, ingaggiando una colluttazione con i malviventi. La Centrale Operativa dei Carabinieri, in brevissimo tempo, inviava sul posto alcune pattuglie del Comando Carabinieri di Roma piazza Venezia, della Compagnia CC Roma Centro e del Nucleo Radiomobile CC di Roma. I militari riuscivano a individuare e fermare due degli aggressori, entrambi minorenni – tra cui una ragazzina di 15 anni – mentre i complici, in un primo momento, si dileguavano nei vicoli che portano al quartiere ebraico. Dopo pochi minuti di ricerche nella zona, i fuggitivi venivano individuati a bordo di un bus di linea partito da piazza Venezia e diretto alla Stazione Termini. Il mezzo pubblico veniva quindi bloccato dai Carabinieri che fermavano i 4 fuggitivi, due risultati maggiorenni e gli altri due minori, tra cui anche un’altra ragazzina di 15 anni. Il ragazzo aggredito è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale “Santo Spirito” dove gli sono state diagnosticate lesioni guaribili in 7 giorni. Solo tanto spavento, invece, per la sua fidanzata. Le vittime e i testimoni hanno riconosciuti tutti i fermati quali responsabili dell’aggressione. I due maggiorenni sono stati trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo che si celebrerà nella mattinata di domani a piazzale comunicato stampa

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli