venerdì, Febbraio 23, 2024

APRILIA, CALCIO, TRIS DEL CAMPOVERDE JUNIORES CONTRO IL CRETAROSSA NETTUNO

Partenza sprint dei padroni di casa: 40 secondi e c’è l’opportunità per Romanazzi da calcio d’angolo, il suo colpo di testa si spegna sul fondo. Al 7° poi ci prova D’Ercole dalla lunga distanza, solo il palo gli nega un gran goal. Preme comunque l’Aerklima, svarione difensivo degli ospiti su di un lancio in profondità, si avventa sul pallone Simeoni, rapace, e scarica il sinistro che fa la barba al palo. Al ventesimo però arraiva l’episodio decisivo: Sepe se ne va a Scarnato, c’è un contatto dubbio ma l’arbitro non mostra esitazione. Calcio di rigore, e secondo giallo a Scarnato che lascia i compagni in dieci. Dal dischetto va sicuro Pescatori, e porta in vantaggio gli ospiti, che giocheranno quindi ben 70 minuti in superiorità numerica. Sul finire di primo tempo possono anche chiuderla i gialloneri con la grande occasione per Ismaili, che ostacolato dal portiere conclude ben lontano dalla porta. Nella ripresa si ripete l’incipit coraggioso della squadra di Pollastrini, che può pareggiare dopo 30 secondi con Simeoni, senza frutti, ma ci riesce subito dopo con un’azione propiziata da tre colpi di testa: prima Moutaarif, poi Napoli ed infine Simeoni, che restituisce a Napoli, bravo a mettere dentro davanti a Silverio. Il numero 9 ristabilisce la parità e dà fiducia alla sua squadra, che al dodicesimo può addirittura sorpassare con Petrov: bello lo stop di petto a seguire, il tiro è pericoloso e non si allontana troppo dallo specchio. 

Si allontana invece dalla panchina Pollastrini, espulso dal direttore di gara, mentre sull’altra sponda i cambi danno nuova linfa al Campoverde. Prima è Sassaroli a provare in spunto personale, poi ci prova Volpi, servito dal corner, con la bella torsione. L’Aerklima è sempre in dieci e comincia ad accusare la stanchezza, che al trentesimo incombe sulla difesa e le fa dimenticare Sassaroli da solo, fronte porta; il subentrato si produce in dribbling al difensore e tiro imparabile che riporta in vantaggio il Campoverde. Due a uno e dedica speciale di Sassaroli al Presidente Pasquino. Subito dopo il 90° arriva anche il goal della sicurezza, di nuovo grazie ad un lancio profondo, questa volta a cercare Miele, che addolcisce ancora di più la giornata ai suoi con la sua girata rapida da terra. Sono i titoli di coda di una sfida appassionante: vince il Campoverde 3-1, onore però ai valorosi dieci dell’Aerklima Cretarossa.  

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli