lunedì, Marzo 4, 2024

CIVITAVECCHIA, CALCIO, LA COMPAGNIA PORTUALE BATTE L’ARANOVA

Buona, nel complesso, la prestazione di Simone Pappalardo, che cresce di partita in partita, assemblando esperienza e determinazione, e di tutto il pacchetto del centrocampo che gestisce i tempi d’attacco e ripartenza.
Nel primo tempo,la saggezza e lo spessore dell’undici portuale offre all’inizio del match una sola occasione agli ospiti, col colpo di testa di Bonanni dopo una punizione calciata dal lato destro, per poi colpire al quarto d’ora con Loiseaux e passare in vantaggio. L’azione nasce da una progressione di Ruggiero che dribblato l’avversario diretto entra in area calcia bene, ma il portiere ospite respinge con difficoltà mettendo poi il pallone sui piedi Loiseaux, che a porta vuota insacca da pochi metri.
E’ il delirio in campo e tra i presenti con la CPC che affonda le unghie e l’Aranova che non riesce ad arginare le manovre portuali, e al 22’ passa ancora la CPC con Loiseaux che, su punizione dal limite di Bevilacqua, arpiona il pallone e calcia; sulla respinta di Molonna lo stesso Loiseaux recupera di nuovo la sfera e insacca di giustezza alle sue spalle. Si placa la veemnza portuale che non darà però occasioni di rilievo all’avversario, come quella al 25’ con Montepaone che tirerà verso Marani senza creare di sorta nessuna preoccupazione all’estremo difensore. Sul finire del primo tempo, tre nitide occasioni per gli uomini di Castagnari, a partire da Caforio con la punizione parata con estrema difficoltà da Malonno e poi la doppia occasione capitata a Elisei che, tra il 40’ e il 43’, tira prima sull’esterno della rete dopo un turbinio di dribbling e poi con i tre frombolieri davanti Loiseaux-Ruggliero-Elisei che spettacolarmente lo portano al tiro, finito con la parata del portiere. Finisce cosi il primo tempo con le due squadre che si ritirano negli spogliatoi.
La ripresa inizia sotto la falsa riga della prima frazione di gioco, e all’11’ Elisei a tu per tu col portiere vanifica per due volte il gol del tre a zero. La partita si incattivisce e l’arbitro dispensa inspiegabilmente i cartellini a senso unico: ne faranno le spese prima Bevilacqua e poi Loiseaux tra lo stupore dei presenti. Al 28’ ancora Elisei ha la palla del tre a zero; lanciato in contropiede tira però debolmente tra le braccia del portiere. L’Aranova non demorde e si dimostra la sqaudra temibile supposta all’inizio, e al 39’ Bonanni tira la sfera fuori di poco. Al 45’ la rete dell’Aranova da fuori area di Malinconico, che beffa Marani sotto l’incrocio. Sarà l’ultimo sussulto di questa gara, con i portuali che porteranno in salvo la vittoria, ottenuta con tanto gioco e di qualità rispetto agli avversari. Nota dolente i problemi fisici che a fine gara hanno mostrato Panunzi e Loiseaux, che si spera di recuperare per il match di domenica.
Serviva vincere e così è stato, davanti c’era un’ottima formazione che ha giocato più sul piano fisico che tattico, impensierendo però poco gli uomini di Castagnari. L’Aranova, indubbiamente, merita la posizione che occupa attualmente, e la CPC al momento sembra inarrestabile. Dietro la CPC2005 capolista e il Ronciglione distaccato di tre punti si è creato il vuoto, i ritmi di gioco di queste due compagini non sembrano avere antagonisti fino ad ora.

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli