L’ISTITUTO DI VIA FEDERICI APRE LE SUE PORTE AL PUBBLICO DOMENICA 17, OPEN DAY ALL’ALBERGHIERO

“Il 12 dicembre, data del precedente Open day, è stato un giorno speciale – ha dichiarato la Prof.ssa Sara Leonardi, docente di Economia e Gestione delle Aziende Ristorative – Abbiamo registrato un’elevatissima presenza di genitori, che hanno potuto osservare dall’interno e da vicino le nostre attività e le strutture dei laboratori di Cucina, Sala, Bar e Accoglienza Turistica. Un vero successo, che non soltanto testimonia l’efficacia e il livello della nostra offerta formativa, ma anche il gradimento di cui gode l’Istituto Alberghiero nel territorio e fra i cittadini. D’altra parte – prosegue la prof.ssa Leonardi – chiunque viva a Ladispoli e nel suo comprensorio sa bene quanto le competenze acquisite presso la scuola professionale di via Federici siano immediatamente spendibili sul mercato occupazionale, specialmente in un’area come questa, a forte vocazione ricettiva e turistica. Senza dimenticare – sottolinea Sara Leonardi – le richieste di lavoro che giungono agli studenti impegnati negli stage in Italia e all’estero: soprattutto in Inghilterra, agli allievi della nostra scuola sono stati proposti contratti di collaborazione già durante il periodo di tirocinio”. “Del resto – dichiara la docente – a parlare sono i dati statistici: secondo una recente ricerca, il mercato italiano dei consumi fuori casa è ormai il terzo in Europa, dopo la Spagna (dove rappresenta il 50% di tutti i consumi alimentari) e il Regno Unito (43%). I 72 miliardi di consumi fuori casa si concentrano intorno a circa 290mila punti di ristorazione: dai breakfast & morning bar, ai bar multispecializzati, ai ristoranti e alle trattorie tradizionali. Per quanto riguarda il turismo, l’Italia ha conquistato il primato tra i Paesi europei per le presenze turistiche nei 4 mesi estivi da giugno a settembre: il 16,1% del totale Ue, davanti a Francia (15,9%) e Spagna (14,3%). Insomma – conclude la prof.ssa Leonardi – i nostri studenti servono sempre di più al mercato del lavoro”. L’Alberghiero di Ladispoli nasce come succursale dell’Istituto Professionale Statale dei Servizi Alberghieri e di Ristorazione di Tor Carbone in Roma, una delle prime Scuole alberghiere del Lazio. Divenuto autonomo, è ospitato oggi nella nuova sede di via Federici (nella vasta area adiacente alla Biblioteca Comunale), inaugurata nel gennaio del 2013, con ampi laboratori all’avanguardia per attrezzature e dotazioni tecnologiche. Ottima la posizione rispetto ai maggiori assi ferroviari e viari. Per coloro che provengono da Roma o da Civitavecchia, è possibile raggiungere la scuola in treno. La stazione di Ladispoli è in posizione centrale, a pochi minuti dall’Istituto. In autobus, le fermate sono altrettanto funzionali e vicine alla sede scolastica. In automobile si possono percorrere la Via Aurelia o l’autostrada Roma – Civitavecchia. I collegamenti con Cerveteri e le altre località lungo la strada consolare sono garantiti dal servizio degli autobus di linea. Ma anche dal comprensorio del Lago di Bracciano è possibile raggiungere l’Alberghiero: i genitori e le famiglie degli studenti di Bracciano che già frequentano l’Istituto di via Federici, stanno infatti organizzandosi per predisporre pulmini e autobus, che assicurino un percorso più diretto ed agevole fra la Scuola e i centri lacustri sabatini. L’Istituto Alberghiero consente di conseguire insieme ad adeguate competenze professionali una preparazione culturale approfondita, idonea sia alla prosecuzione degli studi (universitari o di formazione tecnica superiore), sia all’ingresso nel mondo del lavoro. Il diplomato ha specifiche competenze tecniche, economiche e normative nelle filiere dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera, nei cui ambiti interviene in tutto il ciclo di organizzazione e gestione dei servizi. Utilizzando le più moderne metodologie e strategie didattiche e avvalendosi di una consolidata rete di rapporti con le aziende del territorio, l’Alberghiero di Ladispoli offre tre indirizzi di studio: Enogastronomia (con la nuova opzione in Prodotti dolciari artigianali e industriali), Servizi di Sala e Vendita, Accoglienza Turistica. Enogastronomia: Il diplomato è in grado di intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici; operare nel sistema produttivo promuovendo le tradizioni locali, nazionali e internazionali e individuando le nuove tendenze enogastronomiche. Servizi di sala e di vendita: Il diplomato è in grado di svolgere attività operative e gestionali in relazione all’amministrazione, produzione, organizzazione, erogazione e vendita di prodotti e servizi enogastronomici; interpretare lo sviluppo delle filiere enogastronomiche per adeguare la produzione e la vendita in relazione alla richiesta dei mercati e della clientela, valorizzando i prodotti tipici. Accoglienza turistica: Il diplomato è in grado di intervenire nei diversi ambiti delle attività di ricevimento, di gestire e organizzare i servizi, in relazione alla domanda stagionale e alle esigenze della clientela; di promuovere i servizi di accoglienza turistico-alberghiera anche attraverso la progettazione di prodotti turistici che valorizzino le risorse del territorio. Il curriculum si basa su: – un’area di istruzione generale con discipline fondamentali per la preparazione culturale di base; – un’area di indirizzo con le materie prof e s s i o n a l i z z a n t i (Enogastronomia/Servizi di Sala e Vendita/Accoglienza Turistica); – due lingue: inglese e francese in tutto il quinquennio; – stage, tirocini di formazione ed orientamento, alternanza scuolalavoro presso aziende, studi professionali ed enti pubblici; – possibilità di prevedere attività ed insegnamenti facoltativi. Appuntamento il 17 gennaio all’Istituto Alberghiero di via Federici a Ladispoli, un invito da non mancare per tutti coloro che vogliono avvicinarsi ad una professione affascinante e ad un futuro di sicuro successo. Save the date