martedì, Aprile 23, 2024

APRILIA, 72ESIMO ANNIVERSARIO SBARCO ALLEATO: IL MESSAGGIO DEL VeTERANO HARRY SHINDLER

Shindler nei giorni scorsi era stato contattato telefonicamente da Elisa Bonacini a Londra dove Shindler è ancora molto impegnato in particolare nella lotta per il diritto al voto degli espatriati britannici da oltre 15 anni. Ad Aprilia, inserita da qualche anno nel circuito commemorativo del 1944, le cerimonie che si sono tenute il 19 gennaio, presso il monumento “Il graffio della vita”, con qualche giorno di anticipo su quelle previste ad Anzio e Nettuno, intorno al 22 gennaio, ricorrenza della data dell’inizio dell’ “Operation Shingle”.E’ bene – ha dichiarato Shindler nella nota – che dopo più di 70 anni si ricordi chi ha combattuto sacrificando la propria vita per la libertà. Queste cerimonie sono importanti per mantenerne il ricordo; è così che il loro sacrificio non sarà stato vano”. Durante la cerimonia che è seguita in Via dei Pontoni presso il monumento alla memoria del SottoTenente dei Fucilieri Britannici Eric Fletcher Waters (padre del cantante Roger Waters) e dei caduti del Fosso della Moletta, dopo la la deposizione della corona d’alloro della Città di Aprilia e l’omaggio floreale della Città di Anzio è stato deposto anche l’omaggio floreale della “ITALY STAR ASSOCIATION 1943-1945” e dell’ Associazione apriliana “Un ricordo per la pace”. Harry Shindler ed Elisa Bonacini presidente di “Un ricordo per la pace” sono stati i promotori dell’iniziativa dei memoriali ai caduti dispersi, dopo che le ricerche di Shindler nel 2013 individuarono il punto di Aprilia ai Pontoni dove nei combattimenti del 18 febbraio 1944, perse la vita il giovane Waters.
(foto Ass. “Un ricordo per la pace”)

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli