FIUMICINO, GALLUZZO: “SABATO 25 MARZO TUTTI IN BIANCO PER IL WHITE PARTY”

Si tratta di un happening per salutare l’arrivo della primavera, in vero stile Anni 70, tanto che per tutti i partecipanti regnerà sovrano il dress code. In consolle un mito, come il dj Claudio Casalini, affiancato da altri giovani dj. Una serata dalle mille sorprese. La musica sarà disco music, rock e reggae, in particolare degli Anni ’70. Il tutto avverrà, appunto, nella bellissima corte di Villa Guglielmi, una dimora storica che ora ospita alcuni uffici del Comune di Fiumicino e la Biblioteca comunale, dove verrà ricostruita una vera e propria discoteca del periodo, con tanto di vinili e strobo ad accogliere i partecipanti. Si tratta di un modo per ricordare quel periodo con chi l’ha vissuto e per farlo conoscere alle generazioni successive. Non solo musica quella sera. Il White Party, infatti, verrà preceduto alle ore 19 dalla presentazione del libro di Alessandra Izzo e Tiziano Tarli “Italian Nightclubbing. Deliri, follie e rock’n’roll negli storici club del Bel Paese”. Un’opera che racconta attraverso aneddoti e ricostruzioni la storia dei locali di tendenza tra gli Anni Sessanta, Settanta e Ottanta.
Oggi il White party è stato presentato ufficialmente presso il Comune di Fiumicino, alla presenza dell’assessore alla Cultura e Politiche Giovanili Arcangela Galluzzo, degli autori del libro e del dj Casalini.
“Come lo Studio 54, che ideò il White Party il 21 marzo per omaggiare l’arrivo della primavera – afferma l’assessore Galluzzo – anche noi abbiamo deciso di organizzarlo nel primo sabato di questa stagione, il prossimo 25 marzo. Si tratta di una serata piena di sorprese, che mi offre una doppia opportunità, come assessore alla Cultura, Politiche giovanili e Turismo, di far conoscere ai più giovani la musica degli anni ’70, davvero universale, con un evento divertente e coinvolgente, e di promuovere ancora una volta dal punto di vista turistico una delle meraviglie del nostro territorio, Villa Guglielmi, un posto magico che ben si addice a questo appuntamento da non perdere”.
L’evento è gratuito e aperto a tutti.