ALLUMIERE, TARI: ARRIVANO CARTELLE PAZZE

«Ecco la solita purga a carico dei contribuenti, che riteniamo ancora più sconcertante riguardando un servizio, che da anni questa amministrazione vanta di aver reso ottimale – spiegano ancora Taranta e gli altri pentastellati – non possiamo esimerci dal giudicare assolutamente negativa l’attività della raccolta differenziata dei rifiuti. Abbiamo visto spesso Allumiere premiato come uno dei comuni più recicloni.
In realtà, analizzando la gestione, non può non saltare all’occhio che, dopo quasi 9 anni, questa amministrazione pur vantandosi dei traguardi non sia riuscita a diminuire di un centesimo la pressione fiscale, risultando questa anzi aumentata». Quello che, secondo i grillini collinari «lascia ancora più basiti» è «la totale assenza di progettualità, che dopo tanto tempo avrebbe potuto creare i presupposti per vedere il servizio davvero migliorato con la nascita di quella filiera che riteniamo sia necessaria a sviluppare una raccolta differenziata efficiente in tutti i suoi passaggi. Passaggi come lo smaltimento ed il trattamento, che ancora oggi restano vergognosamente abbandonati alla gestione da parte di privati». Taranta e gli altri poi concludono: «Riteniamo sia arrivato il momento per noi del M5S di essere chiari con i cittadini, evitando di continuare ad illuderli, sbandierando premi mai andati a favore della collettività. Vogliamo una raccolta differenziata veramente a vantaggio dell’ambiente e dei cittadini, considerandola una delle prime responsabilità che caratterizzerà in modo incisivo il nostro impegno, credendo che i cittadini meritino finalmente un servizio migliore e che la smetta di gravare pesantemente sulle loro tasche». (seapress)