LADISPOLI, OTTO CANDIDATI E 14 LISTE

In lista con Pierini anche il consigliere metropolitano Federico Ascani, Silvia Marongiu, ed altri amministratori come Eugenio Trani.
Tra gli amministratori in corsa per palazzo Falcone anche Giovanni Crimaldi, ex assessore al bilancio, ma anche l’ex vice presidente del consiglio e ex vice sindaco Giuseppe Loddo con la lista civica “Si può fare”. Capolista Gino Ciogli insieme ad altri nomi già noti come quello dell’assessore Francesca Di Girolamo, il consigliere Gabriele Fargnoli e il delegato Caludio Lupi.
Per quanto riguarda l’ala di destra, invece, sostenuto da tre liste è il consigliere Alessandro Grando, sostenuto da candidati consiglieri come Giovanni Ardita, Francesco Prato e Raffaele Cavaliere.
Con Forza Italia, invece, la candidata è Franca Asciutto, con una lista con nomi completamente rinnovati.
E’ poi la volta dei civici con Giuseppe Corbo e il progetto per la Legalità, sostenuto da candidati consiglieri che hanno sempre affiancato Corbo in questi anni.
New entry assoluta a Ladispoli è il Movimento Cinque Stelle che si presenta per la prima volta tra i candidati per le amministrative candidando a sindaco Antonio Pizzuti Piccoli.
Nella loro unica lista nomi di persone note ai cittadini per attivismo, ma che non hanno mai avuto modo di approcciare il mondo politico.
Altro civico, aggiuntosi alla corsa per Palazzo Falcone, è Giuseppe (Pino) Cifani e la sua associazione, divenuta lista, Amo Ladispoli. Con lui a sostenerlo Fabio Bitti e Monica Lauria. Intanto oggi al palazzetto comunale si è tenuto il saluto del sindaco Crescenzo Paliotta davanti alle telecamere della Radio locale Centro Mare radio.
Un saluto alla fine del secondo mandato che dà il via a un mese, quello che sta per iniziare, che almeno a Ladispoli sarà molto acceso. (Seapress)