test
sabato, Giugno 15, 2024

TOLFA, DOLORE PER LA SCOMPARSA DI IGNAZIO PADELLI

Padelli era considerato un ’’ambasciatore’’ di Tolfa perché aveva dentro tanta ’’tolfetanità’’, tanto legame alla sua terra; partecipava alle tante attività della vita cittadina per pura passione e per spirito di collaborazione e altruismo. Nella sua ’’bottega’’ ci sono sempre state le tante pubblicazioni su Tolfa: storia, cucina, archeologia, poesia, sentieristica, pubblicazioni della Pro-loco, del Comune o del Museo e in quelle pubblicazioni si rivede l’impegno civico e sociale di Ignazio. La Pro-loco ha visto Padelli per tanti anni primo promotore dell’estate tolfetana e organizzatore infaticabile del Torneo dei Butteri; con l’associazione cacciatori ha rappresentato la lealtà e la pura passione per la natura e gli animali (oltre ad allevar i cani provvedeva a recuperare e riabilitare alla vita libera animali selvatici feriti). Inoltre non dimentichiamo le informazioni su Tolfa e sul territorio che instancabilmente forniva ai clienti dell’edicola. Fattivamente ha partecipato alla vita del Gar di Tolfa. La sua figura non si è mai sottratta dal dare “una mano” in qualsiasi campo comprese le manifestazioni sportive, ad esempio era lo starter dell’Arrampicata e prestava servizio sulla jeep verde per la sua attività di assistenza all’Ecomaratona. Tolfa ha perso un personaggio insostituibile che sarà difficile da dimenticare, tanto profondo è il solco che ha lasciato in tutti coloro che lo hanno conosciuto, apprezzato e amato e in tutta Tolfa. Ciao Ignazio. (seapress)

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli