test
sabato, Giugno 15, 2024

Guardia di Finanza, inaugurata la caserma della Brigata Arce a Frosinone

Frosinone – Ha avuto luogo questa mattina la cerimonia di inaugurazione, con l’intitolazione al Finanziere Vittorio Cimaroli Croce di Guerra al Valor Militare, della nuova caserma della Brigata della Guardia di Finanza di Arce. L’immobile, già sede dell’Opera Nazionale Maternità e Infanzia (ente assistenziale italiano fondato nel 1925 allo scopo di proteggere e tutelare madri e bambini in difficoltà e successivamente, fino al 2009, dell’Asilo Nido Comunale) è stato consegnato alle Fiamme Gialle al termine di lavori di ristrutturazione edilizia eseguiti dal Comune di Arce con i fondi della Regione Lazio destinati a finanziare i progetti d’intervento per la sicurezza integrata. La cerimonia di inaugurazione della caserma è stata celebrata alla presenza del Comandante Regionale Lazio della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Bruno Buratti, e ha visto la partecipazione anche del Governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, del Prefetto di Frosinone, dr.ssa Emilia Zarrilli e di numerose altre autorità civili, militari e religiose. Gli intervenuti hanno sottolineato l’importanza dell’investimento realizzato attraverso un’azione sinergica tra Comune di Arce, Regione Lazio e Guardia di Finanza che permetterà a quest’ultima di avere un presidio più funzionale in un territorio importante della Provincia di Frosinone, consentendo ai Finanzieri di operare più efficacemente a difesa della società civile e degli operatori economici onesti. La cerimonia è proseguita con il suggestivo momento dell’alzabandiera e con il taglio del nastro affidato alla madrina della cerimonia, dott.ssa Francesca Simonetti, consorte del Comandante Regionale Lazio della Guardia di Finanza. Particolarmente toccante, per quel legame che da sempre intercorre tra le Fiamme Gialle in servizio e quelle che, con gesti eroici, hanno dato lustro al Corpo e alla nazione, è stata la fase di intitolazione della caserma al Finanziere Vittorio Cimaroli, nato a Vallecorsa (FR) il 20 maggio 1909, già in forza al II Battaglione Mobilitato della Guardia di Finanza, insignito della croce di guerra al valor militare per fatti accaduti in data 24 gennaio 1941 a Dobrej (fronte greco – albanese) con la seguente motivazione: “Durante un’azione offensiva contro una munita posizione, per agevolare l’avanzata del proprio plotone, si lanciava con alcuni animosi all’assalto di un centro di fuoco nemico, riuscendo a farlo tacere con lancio di bombe a mano”. La targa marmorea di intitolazione della caserma al valoroso Finanziere è stata scoperta dalla “madrina” della cerimonia e dalla figlia del Finanziere Vittorio Cimaroli, Sig.ra Agnese Cimaroli.
07/06/2017

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli