martedì, Aprile 23, 2024

Segregata in casa incinta e con un piccolo di un anno: arrestato il marito 30enne

Segregati in casa in un appartamento alla Stazione La Storta. Porta e finestre con grate chiuse a chiave, senza telefono e completamente isolati. Vittime un ragazza egiziana di 22 anni, in stato di gravidanza, ed il suo bambino di quasi un anno. A seguito della segnalazione di alcuni testimoni i poliziotti, giunti sul posto, hanno visto da una delle grate il bimbo che gattonava mentre la ragazza stava leggendo un libro seduta ad un tavolo. Resasi conto della presenza degli agenti la donna, malgrado la poca padronanza della lingua, ha spiegato di non poter aprire la porta perché il marito l’aveva chiusa dall’esterno portando via le chiavi. I poliziotti sono riusciti a rintracciare il marito e, una volta recuperate le chiavi, hanno posto fine alla segregazione della ragazza e del bambino. L’uomo, anch’egli egiziano e 30enne, è stato accompagnato in commissariato è stato arrestato per sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia. La mamma ed il bambino invece, sono stati accolti presso una casa famiglia protetta.

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli