domenica, Aprile 21, 2024

Cerveteri, cresce del 6% la differenziata nel mese di luglio

È un dato in continua crescita quello relativo alla raccolta differenziata sul territorio di Cerveteri. Nel mese di luglio è del 6% l’incremento positivo constatato dall’Assessora all’Ambiente Elena Gubetti: “Un altro risultato importante per la raccolta differenziata. I rapporti ufficiali ci confermano che nel mese di luglio la percentuale di rifiuti correttamente differenziata ha raggiunto il 67% con un aumento del 6% rispetto al mese precedente. Con questo ulteriore balzo in avanti abbiamo raggiunto e superato gli obiettivi di raccolta differenziata stabiliti dalle norme del codice ambientale. Il risultato risulta ancor più importante se si pensa che i cassonetti stradali sono stati eliminati completamente solo nel mese di maggio con l’avvio del sistema di raccolta porta a porta in tutto il territorio comunale”. Nel mese di giugno il dato era fermo al 61%. “La strada intrapresa è quella giusta – ha detto l’Assessora Gubetti – ma la collaborazione di tutti i cittadini continua ad essere fondamentale. A fronte dell’ottimo lavoro che i cittadini quotidianamente effettuano nel differenziare correttamente i rifiuti e nel rispettare i giorni di raccolta, purtroppo ancora oggi continuano a moltiplicarsi in tutto il territorio ed in particolar modo nelle zone di campagna le discariche abusive. Persone a quanto pare per nulla rispettose della propria città che anziché utilizzare i servizi messi a disposizione, optano per buttare sacchi e ingombranti ai bordi della strada. L’auspicio, oltre al fatto che questo triste fenomeno vada pian piano a scemare, è che le multe, anche molto salate, che derivano dai controlli incrociati di Polizia Locale e Guardie Ecozoofile e le immagini delle foto-trappole possano far desistere chi ancora non vuole fare una corretta raccolta differenziata”. “Proprio in questi giorni – prosegue l’Assessora all’Ambiente Elena Gubetti – procederemo con la consegna a domicilio dei mastelli per la raccolta della carta e della plastica. Inizieremo con le Frazioni di Cerenova e Campo di Mare per poi procedere al resto del territorio comunale. In questo modo, oltre a garantire un servizio in più ai cittadini, avremo modo di verificare chi non ha mai ritirato neanche i mastelli dati nella prima fase di distribuzione e fornirgli il kit completo ed eliminare le possibili code che si sarebbero verificate nei punti di distribuzione dei mastelli. Il personale, debitamente formato, fornirà tutte le risposte e le informazioni necessarie agli utenti”.

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli