martedì, Aprile 23, 2024

Individuati i due responsabili del lancio di oggetti metallici durante Roma – Inter dello scorso agosto

Roma – Dal ballatoio del settore curva nord lato ovest avevano lanciato due oggetti di metallo in direzione degli ospiti del settore distinti nord-ovest, dove si trovavano tifosi, personale steward e agenti delle forze dell’ordine. L’episodio risale allo scorso 26 agosto, in occasione di Roma Inter, i protagonisti sono due tifosi giallorossi.
Nonostante il settore ospite fosse molto affollato, solo per pura fortuna gli oggetti non avevano colpito né danneggiato strutture e presenti. Gli agenti del commissariato Prati avevano immediatamente iniziato un’attività investigativa, acquisendo sul posto informazioni circostanziate anche mediante la visione delle telecamere di sicurezza, che da subito avevano permesso di cristallizzare il comportamento delittuoso dei due tifosi romanisti. Nel tempo è stato possibile ricostruire che, dopo il terzo gol realizzato dall’Inter, i due tifosi, scese le scale che portano dalla curva nord al piazzale sottostante, si erano avvicinati ai cestini dell’immondizia ed avevano iniziato a scuotere violentemente il coperchio sovrastante fino a provocarne la rottura.
In seguito, erano risaliti sulla scalinata ed, una volta raggiunta la curva nord, avevano scaraventato con violenza due cerchi in alluminio verso il settore ospite, per poi allontanarsi velocemente .
Dalla successiva visione delle telecamere, poste agli ingressi dei tornelli della curva nord, e dal riscontro con il “lettore biglietto nominativo”, i poliziotti sono riusciti ad identificare i due tifosi, tra i 3.500 presenti in quel settore: due uomini, entrambi romani, rispettivamente di anni 43 e 41 anni.
II due sono stati denunciati in stato di libertà per lancio di materiale pericoloso, nonché per il reato di danneggiamento aggravato. A carico dei predetti, è stata richiesta l’applicazione della misura del daspo.
Per lo stesso incontro, inoltre, sono state elevate 5 sanzioni amministrative per la violazione al regolamento d’uso dello stadio, in quanto i tifosi di entrambe le squadre si trovavano in piedi sopra le balaustre poste in basso ai rispettivi settori.

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli