domenica, Maggio 26, 2024

Libia, per l’Italia l’interlocutore rimane il governo di al Serraj

"Il nostro interlocutore di base resta il governo legittimamente riconosciuto dall’Onu, quello di Fayez al Serraj, ma il maresciallo Khalifa Haftar è un interlocutore imprescindibile": lo ha precisato il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, intervistato a Circo Massimo su Radio Capital all’indomani dell’incontro a Bengasi con l’uomo forte della Cirenaica. Il titolare della Farnesina ha aggiunto che c’è stata "una chiarificazione di atteggiamento con Haftar che si è dimostrato una persona estremamente disponibile al dialogo e attenta al nostro Paese e conscia del ruolo che può svolgere".

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli