mercoledì, Maggio 22, 2024

Salute, al via “Frecciarosa2018”, la prevenzione viaggia in treno

In treno per combattere il tumore al seno. FS Italiane insieme a IncontraDonna onlus si tingono ancora una volta di rosa per l’ottava edizione di “Frecciarosa 2018: la prevenzione viaggia in treno”, la campagna di sensibilizzazione che vedrà, dal 2 al 31 ottobre, i medici e i volontari di IncontraDonna salire a bordo dei convogli Trenitalia per offrire visite e consulenze gratuite per la cura del tumore al seno e la diffusione di buone pratiche a tutela della salute. Con l’occasione verrà distribuito il “Vademecum della salute” per la prevenzione, che tratta di diverse tematiche fra cui l’importanza dell’alimentazione, degli esami di screening e della vaccinazione contro l’Hpv (Papilloma virus). La campagna è stata presentata questa mattina in una conferenza a Roma, presso il Ministero della Salute Tanti i treni coinvolti nell’iniziativa: dai Frecciarossa Roma-Milano e Roma-Salerno ai Frecciargento Roma-Bari e Roma-Venezia. E da quest’anno saranno protagonisti anche vari treni Intercity e regionali in diverse regioni del sud Italia, fra cui la Sicilia (coi treni Catania-Messina-Palermo e Siracusa-Messina-Palermo) e la Sardegna (con la tratta Cagliari-Sassari), per promuovere in maniera ancora più capillare la cultura della prevenzione, vero filo conduttore dell’iniziativa, come ha sottolineato il sottosegretario alla salute, Armando Bartolazzi, presente all’incontro . “Nel carcinoma della mammella, così come in altri ambiti, la prevenzione è un fattore estremamente importante – ha detto Bartolazzi – In questo senso, il viaggio in treno, che è luogo di aggregazione, rappresenta lo strumento di diffusione ideale. Aumentando le diagnosi aumenta la sopravvivenza, si tratta – ha concluso il sottosegretario – di un’iniziativa geniale”.
A presentare l’evento oggi anche la dottoressa Adriana Bonifacino, presidente dell’associazione IncontraDonna onlus, che ha illustrato le novità principali di quest’anno: “La prima sarà uno strumento che permetterà di effettuare ecografie a bordo grazie all’ecografo portatile che abbiamo chiamato ‘Ecografo di Barbara’, in ricordo di una ragazza che non c’è più e che ci ricorda quanto sia importante la lotta contro il tumore del seno. L’altra novità sarà un’app dal nome ‘Pianeta Seno’ che consentirà, fra le altre cose, di trovare i centri di senologia più vicini agli utenti grazie alla geolocalizzazione. Un’iniziativa importante – ha concluso Bonifacino – che ha raggiunto in questi anni circa 8 milioni di passeggeri, e che per quest’anno stimiamo di poter portare ad ulteriori 2 milioni”.  “Il treno favorisce conoscenza e integrazione – sono le parole inviate alla conferenza da Gianfranco Battisti, amministratore delegato e direttore generale di FS Italiane – Gli importanti risultati registrati nelle scorse edizioni sono significativi e fanno ulteriormente crescere il nostro forte senso di responsabilità sociale, tratto distintivo dei ferrovieri italiani”.
A portare i saluti di Farmindustria, che ha partecipato alla realizzazione dell’evento, la direttrice generale Enrica Giorgetti, che ha evidenziato “l’importanza del ruolo della donna come ‘caregiver’ nella cura della salute di tutta la famiglia e la necessità di raggiungere tutto l’universo femminile con la rete della prevenzione”. Testimonial dell’evento l’attore Cesare Bocci, che nel suo intervento ha parlato di “un’iniziativa importantissima che deve consentire di vincere qualcosa che purtroppo c’è ancora, e cioè la vergogna di mostrarsi malata. Anche questo va vinto – ha detto Bocci – e quest’anno la campagna è ancora più straordinaria grazie al raggiungimento dei treni regionali nel sud e nelle isole”. Appuntamento dunque dal 2 ottobre nei convogli “rosa” di Trenitalia, perché, come afferma il ministro della Salute Giulia Grillo nel Vademecum, “Anche un viaggio in treno può essere una buona occasione per riflettere sulla nostra salute”.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli