lunedì, Aprile 15, 2024

Cerveteri, al via la costruzione di un asilo nido per trenta bambini

di Alberto Sava
Ieri le maestranze hanno dato il primo colpo di badile per la costruzione del primo asilo nido comunale a Cerveteri. Il cantiere dei lavori dovrebbe chiudere i battenti tra 240 giorni. Questa in breve è la notizia. Prima di entrare nel merito per un maggiore approfondimento è doveroso fare una premessa, tutta in positivo. Lo scorso settembre, nelle more dei fatti della Montessori, culminati con una richiesta di dimissioni all’assessore Francesca Cennerilli, proveniente oltretutto da molte e distinte parti, il vice sindaco Giuseppe Zito, nel complicatissimo tentativo di correre in soccorso della collega, dichiarò a latere che all’inizio di dicembre sarebbero iniziati i lavori per l’asilo nido comunale di Cerveteri. Caso più unico che raro, un esponente dell’amministrazione Pascucci è riuscito a concretizzare nei tempi un progetto annunciato. Il giorno dell’inaugurazione, a spanne, saranno trascorsi circa sette anni da quando il sindaco esortò Cerveteri a considerarlo già fatto, ed i neonati di allora saranno ormai abbondantemente alle scuole Medie, ma questa è un’altra storia. Ed ora gli approfondimenti: risale al settembre del 2016 quando l’amministrazione, in una nota, annunciava per la prima volta “Cerveteri avrà il suo asilo nido. La struttura sorgerà in via Salvatore Ferretti, zona Madonna dei Canneti, e nascerà grazie al progetto ‘Mille asili per il Lazio’ finanziato dalla Regione. Il comune ha concorso ad un bando pubblico di
appalto integrato complesso per la realizzazione di cinque asili nido prefabbricati e si è aggiudicata l’opera insieme ai comuni di Guidonia Montecelio, Sacrofano, Borgorose e Formia. L’opera prevede la realizzazione di un fabbricato in legno a basso impatto ambientale e da realizzare in tempi strettissimi in tempo per avviare il nuovo servizio
educativo a Settembre del 2017. La costruzione è antisismica e conforme
al D.M. 14/01/2008″. Il percorso, però, era iniziato molto prima, nel 2010
quando la Regione Lazio con l’atto di Giunta n. 566 aveva approvato il progetto “Mille asili per il Lazio”, destinando nel 2011 con la deliberazione n. 272 le risorse economiche per la realizzazione di quel progetto. Sempre nel 2011 una ulteriore deliberazione, la n. 374, ha
individuato quattro tipologie di intervento tra le quali la realizzazione di asili nido comunali prefabbricati. A questo avviso hanno partecipato diversi comuni del Lazio (esclusa Roma) e l’ente regionale, nel 2012, attraverso una determina dirigenziale, ha individuato i sei comuni a cui destinare i prefabbricati. Tra questi figura Cerveteri. Alla nota del comune
del 2016 è seguito un anno di silenzio fino al novembre 2017 quando con
la determina n° 1768 del 06/11/2017 il Comune di Cerveteri ha deciso di
affidare gli incarichi professionali per la redazione della progettazione
esecutiva, Direzione dei Lavori, Coordinamento della sicurezza sia in fase
di progettazione che di esecuzione dei lavori inerenti le opere di
urbanizzazione a carico dell’Ente per la realizzazione di un asilo nido
prefabbricato in grado di ospitare 30 bambini. Il comune si assumeva così
gli oneri richiesti dalla Regione con la sottoscrizione di un protocollo
d’intesa affidando con la determina in oggetto l’affidamento della
progettazione esecutiva. I cantieri, avviati proprio come previsto
inizialmente, hanno durata stimata di 5 mesi. Si prevede infatti la
conclusione dei lavori per Aprile 2019 – dichiara il vicesindaco Giuseppe
Zito – e prevedono da parte nostra un onere di 150.000 euro per le opere di
urbanizzazione primaria. La gestione del servizio sarà necessariamente
affidata tramite bando pubblico rivolto a strutture specializzate in servizi
per l’infanzia e successivamente si procederà ad aprire le iscrizioni che
saranno gestite attraverso un apposito regolamento comunale di prossima
istituzione”.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli