Free Porn
xbporn
giovedì, Luglio 18, 2024

Governatori, i numeri sul gradimento dell’Istituto Noto – Sole 24 Ore

E’ il presidente del Veneto Luca Zaia il vincitore del Governance Poll 2019, la classifica sul gradimento degli amministratori stilata dall’Istituto demoscopico Noto Sondaggi per Il Sole 24 Ore. Zaia realizza il 62%, con un incremento dell’11,9% rispetto al giorno delle elezioni. Al 2° e 3° posto altri due governatori della Lega: il presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga con il 51,1%, e il lombardo Attilio Fontana (49,2%).

“Ques Fuori dal podio ancora altri due esponenti del centrodestra neo eletti nel corso dell’ultimo mese. Si tratta di Marco Marsilio (48%) presidente della regione Abruzzo e Christian Solinas,(47,8%) della Sardegna.

Il primo presidente di centrosinistra è Stefano Bonaccini, della Emilia-Romagna, con il 44,2%, anche se cala del 4,8% rispetto alla sua elezione; segue Enrico Rossidella Toscana che si stabilizza al 42,6% (-5,4%).

Il presidente della Liguria Giovanni Toti si piazza ottavo, subito dopo con il 39,2% (+4,8%), seguito immediatamente dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti che conquista il 38,8% ma con un incremento del 5,9%. Sono solo tre i Presidenti che aumentano consenso: Zaia, Toti e Zingaretti.

Il sondaggio è stato effettuato su 16 Regioni durante il mese di marzo 2019, quindi ad esclusione del Trentino e Valle d’Aosta in quanto non c’è l’elezione diretta, della Basilicata che ha votato solo 15 giorni addietro e del Piemonte che è chiamato alle urne il prossimo 26 maggio. Soddisfatto, malgrado non sia ai primi posti, il Governatore del Lazio Zingaretti: “Questo +6% mi fa ovviamente molto piacere, io ce la sto mettendo veramente tutta anche alla luce degli impegni nazionali. Però credo che sia anche importante che in questo anno il Lazio, per esempio, sia l’unica Regione che ha approvato la legge sui rider e l’altro giorno quella sull’equo compenso. Il Lazio è anche la Regione che ha abbassato le tasse, Irpef e Irap. È una Regione che torna a essere competitiva”. “Non dimenticherò mai che nel 2013 avevamo 800 milioni di euro l’anno di disavanzo sanitario, ora siamo praticamente in pareggio, c’erano solo 43 start up e ora sono 1.085. Tutto questo- ha concluso- e’ merito non solo mio, ma di una squadra che sta vincendo”. Soddisfazione è stata espressa anche dal Capogruppo del Pd alla Regione Lazio, Buschini:

“Il sensibile aumento di gradimento da parte dei cittadini laziali per il Presidente Zingaretti, come emerge dal sondaggio pubblicato oggi dal Sole 24 ore sui governatori regionali, dimostra che il lavoro che stiamo portando avanti sin dal nostro insediamento risponde alle esigenze delle nostre comunità”. Così in una nota il Capogruppo Pd Lazio Mauro Buschini.

“Numeri che ovviamente fanno piacere e impreziosiscono il percorso intrapreso nel Lazio, ma che non devono farci in nessun modo distrarre dalle tante battaglie che restano da combattere per migliorare la vita alle persone. Sanità, lavoro e ambiente restano i cardini della nostra amministrazione: le 5 mila assunzioni previste nel comparto sanitario e gli investimenti per nuova occupazione e sostenibilità ambientale già sbloccati daranno nuovo impulso per proseguire concretamente il nostro lavoro”, conclude.

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli