Il presidente Mattarella stempera le tensioni con la Francia

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che si trova in visita in Francia per le celebrazioni del 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci, è arrivato a Notre-Dame per una visita alla cattedrale devastata dall’incendio del 15 aprile scorso. Con il capo dello Stato il ministro della cultura francese, Franck Riester. I pompieri parigini che hanno salvato Notre-Dame dall’incendio “meritano la riconoscenza dell’Europa”, ha detto il presidente della Repubblica. “Per me, come per tutti quelli che sono stati più volte a Notre-Dame”, quelle dell’incendio alla cattedrale sono state “ore di grande preoccupazione e coinvolgimento affettivo”, ha aggiunto il capo dello Stato. “Sapere che è stata salvata dai vigili del fuoco” è motivo di “grande riconoscenza nei loro confronti”, ha sottolineato. “Sono qui per testimoniare l’amicizia tra Italia e Francia”, ha detto ancora Mattarella.