Svezia, la procura di Stoccolma chiede l’arresto di Julian Assange per violenza sessuale

La procura svedese ha chiesto l’arresto per Julian Assange con l’accusa di violenza sessuale: il primo passo per la richiesta di estradizione dal Regno Unito. Lo scorso 13 maggio gli inquirenti svedesi avevano riaperto il caso per le accuse di stupro contro il fondatore di WikiLeaks, che si trova agli arresti in Gran Bretagna dopo l’espulsione dall’ambasciata dell’Ecuador a Londra che gli aveva dato asilo. Assange nasce a Townsville, nel Queensland, nel 1971. Assange si definisce un anarchico e cypherpunk, ma non è contrario alla partecipazione politica elettorale. I genitori si conobbero durante una manifestazione contro la guerra in Vietnam. Figlio di attori teatrali, da bambino, secondo quanto riportato, avrebbe cambiato casa 37 volte, studiando nelle diverse biblioteche cittadine in cui si trovava, senza mai andare a scuola. A sedici anni, sa scrivere programmi per il Commodore 64. Lascia la casa a diciassette anni, si sposa a diciott’anni e diventa padre; poi si separa dalla moglie.