Plastic free: Evergas Centro e Città di Cerveteri Calcio insieme per l’ambiente

“Facciamo gioco di squadra!” Un messaggio chiaro e semplice per salvaguardare le spiagge del nostro territorio e, in generale, il nostro Pianeta. “Perché ne abbiamo solo uno”, come saggiamente ci spiegano i giovani calciatori e le giovani calciatrici del Città di Cerveteri Calcio. L’idea nasce da EVERGAS CENTRO, nota azienda del territorio operante nel settore del gas GPL e sponsor del ASD Città di Cerveteri, impegnata, grazie alla sua Direzione da sempre molto attenta ai temi ecologici, in una campagna di sensibilizzazione sui temi ecologici e per la tutela delle spiagge del Litorale. “Plastic free”, questa è la sfida lanciata da Evergas Centro, affidando il messaggio ai giovani atleti, che improvvisano una partitella sulla spiaggia, circondati da rifiuti di plastica e non solo. Una partita “che dobbiamo vincere per forza”. Un messaggio preso sul serio anche dalle Istituzioni locali, vista la partecipazione di vari rappresentanti delle due Amministrazioni Comunali di Cerveteri e di Ladispoli alla première dello spot, tenutasi Lunedì 15 luglio nei locali della ACME Studios, nell’area industriale di Ladispoli. L’ideazione e la realizzazione dello spot è stata affidata all’agenzia di marketing Baraonda Studio, sotto la direzione di Susanna Tedeschi. Ampia la partecipazione e molti gli applausi per questa scommessa di Evergas Centro che sui social network sta diventando già virale, con moltissime visualizzazioni e condivisioni. “Più condivideremo il video – ha detto Gildo Belardinelli, Direttore di Evergas Centro e fautore dell’apertura dell’azienda alla collaborazione con le Istituzioni e con i privati anche sui temi ecologici – più contribuiremo a diffondere un messaggio positivo per il nostro ambiente e il nostro territorio. Questo è il nostro obiettivo e siamo veramente felici che la dirigenza del Città di Cerveteri e i genitori dei nostri atleti lo abbiano sposato aiutandoci a realizzarlo. Quindi esprimiamo un grandissimo ringraziamento a tutti quelli che ci hanno aiutato in questa avventura e che continueranno a stare dalla parte dell’ambiente”.