Free Porn
xbporn
venerdì, Luglio 19, 2024

Il premier Conte alla festa di Fratelli d’Italia: “Lega isolata in Europa. Non ho mai avuto tessere di partito”

Il premier Giuseppe Conte iinterviene alla festa dei giovani di Fratelli d’Italia. “Questo pomeriggio viene Orban: chiedete a lui perchè non ha seguito Salvini. La Lega s’è trovata isolata, con altre forze più a destra di Visegrad. L’Italia dai Paesi di Visegrad raramente è stata sopportata, a partire dai migranti”, ha detto intervistato da Bruno Vespa ad Atreju 2019.  “Non ho mai frequentato il Pd, non sono mai andato a un convegno del Pd, non ho la sua tessera, né la tessera di nessuno partito…”. Matteo Renzi un “demolition man” per il governo? “Non ho motivo di crederlo”, ha aggiunto rispondendo a una domanda sulla definizione data dall’Economist al leader di Italia Viva. “Non ho mai ritenuto di dover chiarire dei frammenti di un’ampia conversazione che si è svolta tra me e la Merkel. Era una chiacchiera un po’ rilassata. Vedo che Salvini su questo ci sta ricamando tantissimo. Non mi sarei mai permesso di denigrare una forza politica che sosteneva quel governo. Eravamo nella prospettiva di una competizione europea e io dicevo che la Lega, dal suo punto di vista, si stava predisponendo ad una campagna molto ‘anti’ e il rischio dell’isolamento, dal mio punto di vista, era evidente”. “La Lega si è ritrovata completamente isolata perché con Afd e altre forze sono ancora più a destra di forze di Paesi di Visegrad. E l’Italia da Visegrad raramente è stata supportata. Se io oggi trovo grande apertura nei meccanismi di redistribuzione non è dai Paesi di Visegrad”, sottolinea Conte. “Il M5S – ha aggiunto in un altro passaggio – è stata una forza anti-sistema che ha avuto un ruolo di rottura, di pungolo rigenerante per il sistema”.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli