domenica, Aprile 14, 2024

Contratto indeterminato per i 29 stagionali di Camassambiente

Positivo il tavolo interistituzionale tra Amministrazione, Sindacati e l’Ati di Igiene Urbana

Fuori dalla trattativa i lavoratori ASV assente, ancora una volta, all’incontro tra le parti per la sigla dell’accordo. Il sindaco commenta: “Atteggiamento inammissibile”

di Alberto Sava

Lunedi scorso si è conclusa positivamente la vertenza contrattuale per i 29 lavoratori stagionali della Camassambente, che hanno visto trasformati i loro contratti da precari a definitivi. Finisce così l’attesa della stabilizzazione che durava da circa un anno. Fuori dall’accordo sindacale di piazza Risorgimento i dipendenti ASV assente, ancora una volta, al tavolo per la sigla del contratto, più volte convocato proprio per le ripetute assenze dall’ASV. Di seguito la nota diffusa dal sindaco Pascucci sull’esito del vertice interistituzionale svoltosi in sala Giunta, “Accanto alla pretesa del rispetto del capitolato d’appalto, da sempre la nostra Amministrazione ha avuto a cuore le condizioni dei lavoratori che prestano servizio presso le aziende che lavorano per conto del Comune. Per questo ci siamo messi a disposizione e abbiamo collaborato nell’ultimo anno al tavolo di confronto fra sindacati e aziende. Dopo un lavoro durato oltre 12 mesi si è raggiunto un obiettivo importantissimo – ha detto Pascucci – tutto il personale stagionale della Camassambiente è stato stabilizzato con un contratto a tempo indeterminato. Questo non soltanto migliora le condizioni di vita di numerosi dipendenti, ma crea anche i presupposti per un miglioramento della qualità del lavoro. Si tratta di 29 persone che da oggi potranno vivere con la sicurezza di un posto di lavoro certo, con un contratto a tempo indeterminato. Non tutto però è andato come speravamo; dobbiamo constatare con profonda amarezza infatti l’atteggiamento irresponsabile della società ASV – Azienda Servizi Vari, che per l’ennesima volta non si è presentata al tavolo; la riunione per altro è stata più volte posticipata proprio per venire incontro alle loro esigenze e alle ripetute assenze negli incontri precedenti. Un disinteresse inaccettabile e una mancanza grave nei confronti dei dipendenti stagionali che lavorano presso la loro azienda e che rimangono nell’incertezza”. “Ribadiamo fermamente che è inammissibile – ha proseguito il Sindaco Pascucci – che la ASV dopo mesi e mesi di trattative su una tematica così importante abbia assunto questa posizione. Manifestiamo tutta la nostra solidarietà e vicinanza ai dipendenti oggi rimasti fuori dall’accordo, con l’impegno che il lavoro dell’Amministrazione comunale a loro tutela non si fermerà fino a quando anche la loro posizione non verrà consolidata”.

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli