venerdì, Aprile 19, 2024

Corea del Nord, la protesta di Tokio: Lanciati due missili balistici

Il governo giapponese ha riferito di due ”missili balistici” sparati dalla Corea del Nord, uno dei quali è finito nelle acque del Mare del Giappone. Nel corso di una conferenza stampa a Tokyo, il portavoce del governo giapponese Yoshihide Suga ha spiegato che uno dei missili ”è caduto nella zona economica esclusiva al largo della prefettura di Shimane”, nel nordovest del Giappone. Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha annunciato l’invio di una protesta formale alla Corea del Nord. Con i giornalisti, Abe ha sottolineato che “il lancio di missili balistici viola le risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’Onu. Inviamo una protesta formale per il lancio e lo condanniamo con forza”. ”Faremo di tutto per proteggere la sicurezza della popolazione – ha assicurato – e siamo in stato di massima allerta coordinandoci con gli Stati Uniti e la comunità internazionale”. Lo Stato Maggiore della Corea del Sud ha denunciato che Pyongyang avrebbe lanciato un missile balistico da un sottomarino verso il Giappone, percorrendo circa 450 chilometri e raggiungendo un’altitudine massima di 910 chilometri prima di arrivare nel Mare del Giappone. Se confermato, si tratterebbe di una significativa escalation rispetto ai test a corto raggio condotti da maggio. Sarebbe infatti la prima volta che un missile viene sparato da un sottomarino nordcoreano dal 24 agosto del 2016.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli