Spiaggiato un cinghiale a Porto Pidocchio

Un cinghiale spiaggiato nel porticciolo dei pescatori. Una scena singolare quella che si è presentata domenica mattina ai pescatori che hanno trovato la carcassa di un grosso cinghiale morto sulla spiaggia. Non è chiaro come l’enorme animale sia arrivato li, ma l’ipotesi più accreditata è che l’animale sia stato trasportato dalla corrente del fosso Vaccina che da giorni è in piena per le abbondanti piogge.

LA NOTA DELLE GUARDIE ZOOFILE CHE HANNO PROVVEDUTO AL RECUPERO – “Domenica mattina piovosa, cosa non ti aspetti? Non ti aspetti che il capo segreteria del sindaco Miska Morelli, ti chiami e ti dica che c’è un cinghiale deceduto sulla spiaggia di Porto Pidocchio e che il Sindaco Alessandro Grando è già sul posto. Immediatamente una squadra di Guardie Ecozoofile di FareAmbiente Ladispoli parte per raggiungere il luogo indicato. Giunti dopo pochi minuti sul posto, lo scenario apparso ai nostri occhi è questo: un grosso cinghiale, ormai morto, riverso sulla spiaggia. Nello stesso istante abbiamo attivato tutte le procedure necessarie all’esame ed alla rimozione della carcassa. Avvisiamo il Comandante della Polizia Locale Sergio Umberto Blasi, la Asl Veterinaria ed il Consigliere Carmelo Augello determinanti per la riuscita tempestiva delll’intervento! Il medico veterinario che ha esaminato l’animale ci riferisce che è un cinghiale di tipo “solengo”. I cinghiali, infatti, generalmente camminano in branco ma il maschio più debole viene scartato dal gruppo ed emarginato. Il perdente, costretto a vivere da solo, viene per questo motivo soprannominato “solengo”. Circa 150 kg di animale deceduto probabilmente da 12h. Sotto la pioggia incessante, al freddo e al vento ma ce l’abbiamo fatta: la carcassa del grosso animale è stata correttamente esaminata e poi smaltita”.