asyabahisgo1.com www.dumanbetyenigiris.com pinbahisgo1.com sekabet-giris2.com www.olabahisgo.com www.maltcasino-giris.com www.faffbet.net betforward1.org www.1xbet-farsi3.com www.betforward.mobi www.1xbet-adres.com 1xbet4iran.com romabet1.com www.yasbet2.net 1xirani.com romabet.top
lunedì, Maggio 27, 2024

Usa, via libera dalla Camera dei Deputati per l’impeachment contro il presidente Trump

La commissione Giustizia della Camera dei deputati Usa ha approvato la risoluzione contenente i due articoli di impeachment del presidente Donald Trump. In due votazioni successive, sono stati approvati il primo articolo, quello di abuso di potere, e poi il secondo, ostruzione al Congresso, con 23 sì democratici e 17 no repubblicani. Ora gli articoli passeranno all’aula dove, si prevede, la votazione avverrà la prossima settimana. Tutti i deputati repubblicani, che ieri in un lungo animato dibattito di 14 ore sono riusciti a far slittare di un giorno il voto, hanno votato contro l’impeachment. Mentre all’appello della maggioranza democratica è mancato il voto di un deputato, Ted Lieu della California, assente per malattia, secondo quanto riferito dalla Cnn. “La farsa disperata dell’inchiesta di impeachment della commissione Giustizia della Camera è arrivata alla sua conclusione vergognosa”, ha affermato la portavoce della Casa Bianca, Stephanie Grisham, commentando il voto della commissione. “Il presidente è ansioso di avere al Senato il trattamento equo ed il giusto processo che vergognosamente gli continua ad essere negato dalla Camera”, ha poi concluso la portavoce di Trump. I democratici “stanno volgarizzando l’impeachment, e vi dico che un giorno vi sarà un presidente democratico ed una Camera repubblicana, e sospetto che si ricorderanno di questo”, è il monito con cui Trump si scaglia contro i democratici, definendo l’impeachment “una farsa”. “E’ una caccia alla streghe, una farsa, un falso, non è stato fatto nulla di sbagliato”, ha detto parlando nello Studio Ovale prima dell’incontro con il presidente del Paraguay, Mario Abdo Benítez, continuando a difendere il suo operato nei confronti dell’Ucraina e ripetendo con la sua telefonata con il presidente Zelensky è stata “perfetta”. Ai giornalisti che gli chiedevano se preferisce un processo veloce o lungo al Senato ha risposto: “Farò qualsiasi cosa, vedere non ho fatto nulla di sbagliato, quindi non importa lungo o veloce”. Ma poi ha aggiunto che non gli dispiacerebbe un processo lungo se questo significa poter chiamare più testimoni. “Non mi dispiacerebbe un processo perché vorrei vedere il whistleblower, che è una frode”, ha detto riferendosi al funzionario di intelligence, la cui identità è protetta, che con la sua denuncia al Congresso ha avviato il Kievgate.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli