Free Porn
xbporn
domenica, Luglio 21, 2024

Crisi latte, da Testa di Lepre a Cerveteri sarà ritirato il 15% in meno

Crisi latte, da Testa di Lepre a Cerveteri sarà ritirato il 15% in meno

Cia Roma: “Non permetteremo che qualcuno decida per noi. Dobbiamo incentivare con la promozione la vendita di latte affrontando l’emergenza Coronavirus”

E’ allarme per le aziende zootecniche del nostro territorio. Da lunedì prossimo, infatti, sarà ritirato il 15 % in meno di latte da parte della Centrale del Latte; il che metterà  in ginocchio molti allevatori tra Cerveteri, Testa di Lepre ed Aranova. L’effetto Coronavirsu che ha obbligato la chiusura di bar e ristoranti, costringerà i produttori a una restrizione che avra ripercussioni pesanti sul settore. Per Riccardo Milozzi della Cia (Agricoltori Italiani) di Roma è un comportamento scorretto verso chi lavora e ci garantisce qualità e bontà. “Non possiamo permettere che in questo momento grave ci sia qualcuno che decida per gli altri – afferma Milozzi – da lunedì, a molti allevatori è arrivata comunicazione che Centrale del Latte diminuirà la richiesta di latte mettendo, a tutti gli effetti, in panne molti produttori del territorio.  E’ un pretesto che ci porterà a protestare nelle dovuti sedi contro questa scorretta e ingiusta presa di posizione. Dobbiamo utilizzare veicoli di promozione del nostro latte, incentivandone la vendita visto che i generali  alimentari, ora come non mai, hanno delle richieste molte alte – continua Milozzi – non si può affrontare un’emergenza, creandone un’altra. Dobbiamo salvare la aziende già in crisi, evitiamo che scompaiano del tutto”.

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli