mercoledì, Maggio 22, 2024

Afghanistan, attacco dell’Isis in un tempio della comunità Sikh: 25 le vittime

Si è aggravato il bilancio delle vittime dell’attacco che stamani ha colpito un tempio della comunità sikh nella capitale afghana Kabul. Il ministero degli Interni ha confermato che almeno 25 persone sono morte nell’attacco rivendicato dall’Isis. Secondo il bilancio ufficiale riportato dalla tv afghana Tolo, i feriti sono almeno otto. Il ministero degli Interni parla anche di “80 persone tratte in salvo, donne e bambini compresi”. Un portavoce del ministero dell’Interno ha detto che quattro attentatori kamikaze hanno attaccato il tempio. Per ora è stato ucciso uno degli uomini armati del commando, riferiscono fonti della sicurezza citate dalla tv afghana Tolo. “Tre assalitori stanno ancora combattendo con le forze di sicurezza, uno è stato ucciso”, hanno spiegato le fonti, confermando il bilancio di almeno 11 persone uccise e 10 ferite dall’azione di “attentatori suicidi”. Nella zona dell’attacco, con dinamiche ancora poco chiare, prosegue la battaglia. La minoranza religiosa dei sikh in passato è stata oggetto di altri attacchi in Afghanistan: nel 2018 in un attentato suicida nella provincia orientale di Nangarhar sono rimaste uccise almeno 19 persone, in maggioranza appartenenti alla comunità. Da allora, molti hanno deciso di lasciare il Paese ed attualmente non vi sono più di un migliaio di appartenenti alla comunità a Kabul, Nangarhar e nella provincia sud orientale di Ghaniz, secondo quanto riferisce il senatore Honaryar.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli