Coronavirus, la situazione in Italia del 22 aprile: morti in calo (437) per un totale di 25.085, contagi in flessione (107.699), in aumento i guariti (54.543)

Oltre 25mila morti in Italia per coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 437 decessi, secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile. Il totale dall’inizio dell’emergenza è 25.085. Spicca il dato record di guariti: altri 2.943, per una cifra complessiva di 54.543. I casi attualmente positivi sono 107699, con un lieve calo (-10) rispetto a ieri. Diminuiscono anche i ricoverati, che sono 23805 (-329) e i pazienti in terapia intensiva: sono 2384 (-87). In isolamento domiciliare sono segnalate 81510 persone (+406). Uno studio dell’Istituto superiore di sanità ha rilevato la presenza di RNA del SarsCov2 nelle acque di scarico di Roma e Milano. Il ritrovamento “non ha alcun rischio per la salute umana” ma “il risultato rafforza le prospettive di usare il controllo delle acque in fognatura dei centri urbani come strumento per rilevare precocemente la presenza di infezioni nella popolazione. Nella fase 2 la sorveglianza potrà essere utilizzata per monitorare”. Il risultato, per il presidente Iss Brusaferro, “potrebbe essere d’aiuto nel controllo della pandemia”.