test
sabato, Giugno 15, 2024

Emergenza coronavirus, lo sfogo del presidente Bolzonaro all’Oms: “Sono sottoposto a processi dentro e fuori il Brasile”

Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha messo in dubbio l’autorevolezza del direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesu, il quale difende l’isolamento sociale come misura di prevenzione contro la pandemia da coronavirus e ha criticato chi lo sta accusando di “genocidio”. “Sono sottoposto a processi dentro e fuori dal Brasile venendo accusato di genocidio per aver difeso una tesi diversa da quella del presidente dell’Oms. Ma lui non è un medico”, ha detto Bolsonaro riferendosi a Ghebreyesu, che, pur non essendo laureato in medicina, si è specializzato in Immunologia da malattie infettive all’Università di Londra Il capo dello Stato brasiliano si oppone al distanziamento e ad altre raccomandazioni dell’Oms per prevenire la diffusione del Covid-19.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli