asyabahisgo1.com www.dumanbetyenigiris.com pinbahisgo1.com sekabet-giris2.com www.olabahisgo.com www.maltcasino-giris.com www.faffbet.net betforward1.org www.1xbet-farsi3.com www.betforward.mobi www.1xbet-adres.com 1xbet4iran.com romabet1.com www.yasbet2.net 1xirani.com romabet.top
mercoledì, Maggio 29, 2024

Truffa allo Stato: condannato Tiziano Cerasa

L’ex presidente del consiglio comunale è accusato di aver progettato uno yacht per prendere finanziamenti regionali attraverso un sistema di false fatturazioni. L’avvocato difensore Lorenzo Mereu: «Siamo sereni: attendiamo le motivazioni e presentiamo appello»

 

CIVITAVECCHIA – Due anni e mezzo. Questa la condanna del Tribunale di Roma nei confronti di Tiziano Cerasa, ex presidente del consiglio comunale ed esponente del Pd, accusato di truffa ai danni dello Stato. Secondo l’accusa rappresentata dal pm Mauro Masnaghetti, che aveva chiesto 6 anni di reclusione, Cerasa attraverso la società Eurosea Technology di cui era socio di maggioranza, avrebbe un finanziamento per l’innovazione nautica alla Regione Lazio attraverso l’agenzia Sviluppo Italia e si sarebbe avvalso di fatture “relative ad operazioni inesistenti, per la costruzione di un’imbarcazione mai realizzata, per un ammontare di un milione e 32mila euro”, ottenendo “un’anticipazione di 113mila euro, con danno per la Regione”. I fatti risalgono ad agosto 2009 e riguardavano la progettazione e realizzazione di uno yacht di lusso in grado di viaggiare oltre gli 80 nodi. Per l’accusa si è trattato di un vero e proprio yacht fantasma, mai realizzato, progettato solo per prendere i finanziamenti della Regione Lazio, attraverso un sistema di false fatturazioni. La difesa, invece, assicura che l’imbarcazione è stata costruita, tanto da avere testimoni e fotografie agli atti. Assolto da una serie di reati di natura fiscale, Cerasa è stato però condannato per truffa. «Siamo sereni e attendiamo le motivazioni della sentenza, che dovranno essere depositate entro tre mesi – ha spiegato il difensore di Cerasa, l’avvocato Lorenzo Mereu – a quel punto presenteremo subito ricorso in Appello, convinti che gli elementi a sostegno dell’inesistenza dell’imbarcazione sono inconsistenti».

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli