Free Porn
xbporn
martedì, Luglio 16, 2024

Week end in spiaggia a Marina di Cerveteri, 3000 persone: valide le misure anti Covid

 

Ottimo riscontro quello del contatore degli ingressi, che segnala il numero esatto di presenze sul lido. L’assessora Gubetti: “Dimostrato grande senso di responsabilità”

 

Un weekend di mare di tutta soddisfazione a Cerveteri e sulle sue spiagge, dove sono state registrate la bellezza di tremila persone che hanno fatto ingresso negli arenili. Un numero che, ancora in clima di pandemia da coronavirus, va incassato con ottimismo e che dimostra la validità delle misure anti Covid 19 adottate dalla giunta comunale. In particolare pare aver funzionato l’utilizzo del contatore che segnala il numero esatto di ingressi, che non può superare le tremila unità: a 3000 esatte gli addetti all’accesso in spiaggia devono interrompere l’afflusso di bagnanti. Un buon dato che conferma l’appeal della costa cerite sui turisti e vacanzieri della Capitale e del Lazio. Anche tanti sportivi sul litorale di Campo di Mare, in un fine settimana svoltosi in completa sicurezza e nel rispetto delle limitazioni imposte dal Dpcm. “Lungo e accurato lavoro svolto insieme alla Capitaneria di Porto dell’Ufficio locale Marittimo di Ladispoli – dichiara l’assessora alle Politiche ambientali Elena Gubetti – alla polizia locale, alla Protezione civile e a tutti gli operatori del settore balneare, per avviare la stagione estiva in completa sicurezza sulle nostre spiagge. L’accesso alle spiagge libere è contingentato grazie a personale addetto alla sicurezza agli accessi, proprio per far sì che all’interno di ogni spiaggia vi siano un numero di bagnanti tale da poter mantenere il distanziamento sociale così come previsto dal Dpcm. Anche gli stabilimenti balneari si sono adeguati perfettamente, dimostrando un grande senso di responsabilità, in questa stagione estiva sicuramente diversa dal solito”. “Nel week end abbiamo registrato 900 presenze nella giornata di sabato e 1800 nella giornata di domenica – ha aggiunto Gubetti – a questi numeri, vanno aggiunti quelli relativi l’area kite, con oltre 70 appassionati di sport acquatico che hanno scelto il nostro mare per praticare la propria attività preferita. Oltre al comportamento dei bagnanti anche il lavoro svolto dagli addetti alla sicurezza, 28 tra uomini e donne, è stato impeccabile. A loro, così come a tutti coloro che stanno rendendo possibile lo svolgersi della stagione balneare – conclude l’assessora – il mio ringraziamento e augurio di un buon lavoro sulle nostre spiagge”.

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli