lunedì, Aprile 15, 2024

Processo Vannini: udienza d’appello-bis a porte chiuse

Ammessi in aula, oltre agli avvocati, solo i giornalisti

 

Non è un colpo di scena, bensì una necessità. All’udienza del processo d’appello-bis per l’uccisione di Marco Vannini non potrà essere presente il pubblico. Questa la decisione assunta dalla II Corte d’Appello, incaricata di decidere le sorti degli imputati ovvero i quattro membri della famiglia Ciontoli, Antonio, Federico Martina e Maria Pezzillo, dopo che la Cassazione ha ritenuto incongrue le pene stabilite nel processo precedente. “SI dispone che il procedimento venga celebrato a porte chiuse per evidenti ragioni di igiene pubblica collegate al Covid 19. In aula potranno accedere solo i soggetti autorizzati muniti di mascherine”. Questo quanto scrive la II Corte d’Appello, che consente l’accesso alla stampa proprio per garantire il diritto di cronaca. Intanto la Emme Team, secondo quanto riporta il Messaggero, ha approfondito l’analisi della seconda telefonata partita dal 118 avanzando l’ipotesi circa la presenza di altre persone. a questo proposito l’avvocato della famiglia Vannini ha depositato un’istanza alla Corte d’Appello affinché si acquisiscano le consulenze della Emme Team.

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli