Coronavirus, in Australia situazione critica: a Melbourne dichiarato il coprifuoco notturno

Controlli notturni a Melbourne in Australia
Situazione critica in Australia. Dopo una nuova ondata di contagi di coronavirus lo stato australiano di Victoria ha dichiarato lo stato di emergenza e ha imposto una serie di misure di controllo a Melbourne, la seconda città più popolosa dell’Australia: si comincia dal coprifuoco notturno per arrivare al divieto di celebrare matrimoni, misura mai applicata durante la pandemia. Il Premier dello Stato di Victoria, Daniel Andrews ha annunciato che le restrizioni entreranno in vigore domenica alle 18:00 ora locale e lo resteranno almeno fino al 13 settembre. Lo riporta la Bbc. I residenti a Melbourne non saranno autorizzati a percorrere più di 5 km (3,1 miglia) da casa loro, l’esercizio sarà limitato a una volta al giorno e una persona sarà in grado di fare shopping per l’essenziale alla volta.