test
martedì, Giugno 18, 2024

Bielorussia, sarebbe stata rapita Maria Kolesnikova, capo della campagna elettorale del candidato (non ammesso) Viktor Babariko

Maria Kolesnikova, capo della campagna elettorale del candidato (non ammesso) Viktor Babariko nonché alleata di Svetlana Tikhanovskaya, sarebbe stata caricata a bordo di un minibus con la scritta “comunicazione” da persone non identificate mascherate e portata via in una direzione sconosciuta. Lo fa sapere al portale Tut.by una testimone oculare. Il fatto sarebbe avvenuto nei pressi del Museo d’Arte Nazionale. “Il telefono di Kolesnikova è disponibile, ma non risponde al telefono”, scrive Tut.by. “Il portavoce del Consiglio di coordinamento dell’Opposizione, Anton Rodnenkov, ha detto che Maria era sola nel centro della città per affari.Il ministero dell’Interno bielorusso riferisce che sono 633 i manifestanti fermati ieri dalla polizia antisommossa durante le proteste contro Aleksandr Lukashenko. Ieri sera lo stesso dicastero parlava di oltre cento arresti. Il ministero sostiene inoltre che in tutto il Paese 31.000 persone abbiano manifestato contro la contestata vittoria elettorale di Lukashenko alle presidenziali del 9 agosto, probabilmente stravolte dai brogli elettorali. Ma osservatori indipendenti riferiscono di oltre 100.000 manifestanti solo a Minsk. L’ong per la difesa dei diritti umani Viasna ha pubblicato online un elenco di 194 persone fermate nella capitale bielorussa. Viasna sottolinea però che ci sono stati fermi anche in molte altre città. Ieri sera il ministero dell’Interno bielorusso riferiva di oltre 100 manifestanti fermati in tutto il Paese, mentre Viasna stimava che 250 persone erano state fermate in Bielorussia, di cui 170 a Minsk.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli