Coronavirus, l’allarme del sindaco di Varese: “I nostri ospedali stanno raggiungendo la saturazione, non c’è più posto”

Davide Galimberti, sindaco di Varese
“I nostri ospedali stanno raggiungendo la saturazione, non c’è più posto”. E’ l’allarme lanciato da Davide Galimberti, sindaco di Varese, al centro di un territorio dove sono in forte crescita i contagi da coronavirus e i ricoveri. “Da Busto Arsizio a Varese, fino a Tradate, da giorni gli ospedali sono sotto pressione, si è cercato di recuperare posti letto nei vari reparti ma siamo al limite – dice -. L’auspicio è che le misure del lockdown portino in fretta gli effetti sperati e che siano attivati velocemente i Covid hotel, per alleggerire la pressione sugli ospedali che sono al limite”.