La Polizia Locale sequestra diverse le auto senza assicurazione, portato via anche un mezzo delle Guardie Zoofile

Foto di Luigi Cicillini - CentroMareRadio
Diverse auto a Ladispoli non erano assicurate e così è scattato il controllo degli agenti della Polizia locale. Tra le varie ricerche, è spuntato fuori anche un mezzo delle Guardie Zoofile di un altro territorio (non quindi di Ladispoli), vettura fatta rimuovere immediatamente dal carro attrezzi. È anche su segnalazione degli stessi cittadini, che la Municipale di Ladispoli è intervenuta l’altra mattina in via Oslo, quartiere Cerreto, per rimuovere l’auto “ambientalista”. Naturalmente i controlli delle autorità sono destinati a proseguire a macchia di leopardo anche in altre zone della città. A quanto ci è dato sapere le auto sprovviste di copertura assicurativa a Ladispoli sono in forte aumento.

Per le Guardie Zoofile l’assicurazione era in regola

“Spett.le direttore, La presente in nome e per conto del Sig. Mariani Andrea responsabile della Provincia di Roma di Fare Ambiente; il quale mi riferisce che nella mattinata odierna è apparso un articolo sul vs giornale in cui si rilevava la rimozione di auto nella zona di Ladispoli perchè sprovviste di assicurazione; tra le altre si evidenziava l’autovettura appartenente all’Associazione Fare Ambiente Guardie Zoofile. Ora poiché la notizia è assolutamente priva di fondamento in quanto l’autovettura è coperta per il periodo assicurativo che va dal 13-11-2020 al 13-03-2021 con la presente VI INVITO E DIFFIDO a effettuare una rettifica immediata sulla sua testata giornalistica. In caso contrario sarò costretto ad agire giudizialmente per la migliore tutela dei diritti vantati dal mio patrocinato, chiedendo il risarcimento di tutti i danni di immagine causati da tale pubblicazione”. Così l’Avv. Danilo Siliquini

Ma il comandante Blasi replica:  “La macchina delle Guardie Zoofile fino a ieri non era assicurata”

A seguito del sequestro da parte della Polizia Locale di Ladispoli, il Comandante Sergio Blasi dichiara: “Al 15 dicembre 2020, presso i registri della Motorizzazione, non risultava nessuna copertura assicurativa del veicolo in oggetto, pertanto l’auto, sprovvista di polizza assicurativa, veniva posta sotto sequestro dagli Agenti della Polizia Locale, come normalmente succede per legge”.