Cerveteri-Ladispoli: pronto a partire il progetto “Marco Vannini”

Molto spesso i ragazzi, vittime di maltrattamenti o bullismo, non sanno a chi rivolgersi. E con loro anche le loro famiglie. Ed è proprio per cercare di dare un punto di riferimento che le amministrazioni comunali di Ladispoli e Cerveteri sono scese in campo con il progetto “Marco Vannini”. “Si occuperà – ha spiegato l’assessore alle politiche sociali di Ladispoli, Lucia Cordeschi a Cambia il Mondo condotto da Fabio Bellucci – del maltrattamento sui minori”. “Si tratta di un progetto che ho fortemente voluto – ha proseguito – e che è stato affidato pochi giorni fa”. Manca solo qualche firma da parte del dirigente di Cerveteri, capofila del distretto socio sanitario, e si partirà. “Si tratta di un progetto molto importante al quale si potranno rivolgere quelle famiglie che hanno minori che soffrono di qualche maltrattamento o famiglie dove i figli sono vittime di bullismo”. “Sarà un punto di riferimento – ha concluso Cordeschi – per tutti i tipi di maltrattamento sui minori”.