Lago di Bracciano, il mistero dell’acqua rossa

Foto di Stefania Loi
L’acqua del lago di Bracciano si è misteriosamente tinta di rosso. Il particolare e preoccupante fenomeno sarebbe stato immortalato e segnalato nella giornata di ieri nella zona del lungolago Argenti a Bracciano. A ridosso del bagnasciuga l’acqua si è inspiegabilmente tinta di rosso tanto da allertare i cittadini e gli enti competenti che hanno prontamente effettuato un sopralluogo per capire che cosa fosse successo. All’arrivo in zona dei Guardiaparco e della Polizia locale il fenomeno non era più visibile. “L’estensione circoscritta della colorazione rossa – spiegano dal Parco Bracciano-Martignano – così come la sua scarsa persistenza nel tempo nonché l’assenza di tracce in sospensione nell’acqua o nel bagnasciuga riscontrata durante il sopralluogo, sembrerebbero escludere cause legate a fioriture algali tossiche. Riteniamo dunque di poter tranquillizzare la cittadinanza a riguardo, informandola al contempo che non intendiamo sottovalutare l’accaduto: proseguiranno approfondimenti da parte dell’Ufficio Naturalistico e dei Guardiaparco anche attraverso un attento monitoraggio della zona e non solo. Ringraziamo i cittadini che hanno segnalato il problema e tutti coloro che vi si sono interessati in queste ore, dimostrando grande sensibilità a tutela di un bene comune dal valore inestimabile come il Lago di Bracciano. Un grazie a Stefania Loi per il prezioso scatto fotografico”.