L’angolo Life coach/ Interessi o valori comuni? Gli ingredienti per una relazione duratura (e appagante)

di Lucia Barbieri

In amore “gli opposti si attraggono” o “chi si assomiglia si piglia”? Quali sono gli ingredienti per consolidare una relazioneInteressi comuni? Caratteri simili? O alla base di qualsiasi relazione, perché funzioni e sia costruttiva (e appagante), ci vogliono valori condivisi?

“Dicono che gli opposti si attraggono, ma non dicono mai per quanto tempo.” Carrie Bradshaw, in Sex and the City

Gli ingredienti a disposizione

Quali sono gli ingredienti per far sì che la relazione funzioni, passi dalla fase dell’attrazione iniziale ad una di consolidamento? Insomma, quando la si può chiamare relazione a tutti gli effetti (e non “mi vedo con una persona”, “frequento qualcuno” ecc…).

Se può essere affascinante il fatto che gli opposti si attraggano, a volte può essere pure vero…ma forse lo è nella sfera del carattere, ad esempio uno calmo e paziente, ad esempio, con una persona irrequieta che non sa trovare la parola pazienza neppure nel dizionario (io ne conosco una …).

Valori o interessi

Lo può essere anche nel campo degli interessi, anche se richiede una forte accettazione e capacità di compromesso (ad esempio un amante della montagna con una patita del mare, o fanno vacanze separate, o si accontentano a turno, o trovano il compromesso (magari il lago?) o semplicemente imparano ad apprezzare i gusti dell’altro.
Gli opposti, magari, possono funzionare, ma solo nella sfera e nello stadio dell’attrazione: il diverso ci incuriosisce, ci mette alla prova, ci dà un sapore dell’inesplorato…ma a lungo andare non sembra funzionare (se non ci sono appunto altri collanti, come appunto i valori).

Nel campo dei valori il fattore dell’opposto, però, senza dubbio non può funzionare.

Ma cosa sono i valori?

Clyde Kluckhohn, sociologo e antropologo statunitense tra i principali autori in materia, definisce il valore come “una concezione del desiderabile, esplicita o implicita, distintiva di un individuo o caratteristica di un gruppo, che influenza l’azione con la selezione fra modi, mezzi e fini disponibili”.1

I valori, quindi, indicano cosa è giusto per noi, cosa è desiderabile. Sia che ce ne rendiamo conto o meno, i valori ci indicano la via, condizionano le nostre azioni e le nostre reazioni ad esse. Se, per esempio, agiamo in modo contrario al valore della sincerità, se è uno fra quelli portanti, mentendo a qualcuno che ci è caro, rimarremo con un senso di malessere e di colpa – più o meno consapevolmente – fino a che non avremo risolto la questione, allineandola al nostro valore.

I valori derivano dalla nostra educazione, dal nostro contesto sociale, ma anche dalle nostre esperienze. Infatti, non sono fissi nel tempo. Cambiano con noi e con il nostro vissuto, con gli incontri che facciamo e le situazioni che la vita ci mette di fronte.

I valori non sono giusti né sbagliati. In quanto valori indicano una via da seguire (scarica la risorsa gratuita “I VALORI nella relazione di VALORE” in regalo per capire quali sono quelli basilari per te e quelli che ricerchi negli altri).

“Amare non è guardarsi l’un l’altro, ma guardare insieme nella stessa direzione.” Antoine de Saint-Exupéry

I valori nelle relazioni sentimentali

In campo sentimentale questo diventa ancora più “strategico”, visto che possiamo (!) sceglierci la persona con cui intraprendere una relazione (sul lavoro, in famiglia, o nell’ambiente sociale molto spesso dobbiamo “adeguarci”).

Capire i miei valori e quelli dell’altra persona

Il primo passo è quindi capire i MIEI valori. Ma come faccio a capire quelli del mio partner?

Posso senza dubbio parlare con lui di questo.

Soprattutto in un primo stadio della relazione, dove la confidenza non è molto alta e si è nella fase della conoscenza reciproca, per evitare passi falsi o impelagarmi in una relazione che non avrà mai una puntata successiva, devo limitarmi ad osservare. Ad esempio: la persona in questione con me è un gran gentiluomo, con il valore del rispetto a mille, ma appena un cameriere – al ristorante stellato in cui mi ha invitata per fare colpo – commette il minimo errore lui si rivolge con toni irrispettosi o offensivi. Ecco, ho un chiaro indizio che per lui il valore del rispetto è solo uno specchietto per le allodole.

Oppure, se con me si presenta molto responsabile e consapevole delle proprie mancanze, ma dai suoi racconti emerge che sono sempre gli altri a sbagliare e rendergli la vita complicata (la ex compagna, i collaboratori al lavoro, i vicini di casa…) forse il senso di responsabilità non è veramente una sua caratteristica!

Quindi, antenne alzate! E soprattutto seguiamo quelle sensazioni che ci rivelano se veramente con una persona siamo a nostro agio oppure no.

Quali sono i valori nelle relazioni

Andiamo a vedere alcuni di questi valori, a mio avviso basilari, senza i quali non si attivano neppure le rotelle dell’ingranaggio della relazione stessa.

Ripeto, ognuno ha i suoi valori di base.

Responsabilità

Un partner che si rifiuta di assumersi le responsabilità delle azioni, delle parole dette, delle scelte o degli errori commessi senza dubbio non è un partner affidabile con cui poter intraprendere un percorso di crescita comune

Onestà

Valore fondamentale per permettere ad un altro valore di attivarsi cioè quello della fiducia se il partner e spesso disonesto in vari settori non solo in quello relazionale diventa molto difficile poter fidarsi di lui/lei e quindi instaurare un rapporto sincero è basato sulla fiducia.

Rispetto

Questo valore per me alla base di tutte le relazioni quindi in quella sfera sentimentale diventa un elemento sine qua non. se non c’è il rispetto dell’altro/a in tutte le sfaccettature in tutte le modalità (nel linguaggio, nel comportamento, nelle attenzioni dei bisogni). Ci sarà senza dubbio una relazione squilibrata dove una parte predomina e l’altra subisce.

“Il rispetto… è l’apprezzamento della diversità dell’altra persona, dei modi in cui lui o lei sono unici.” Annie Gottlieb

Comunicazione

Avere una comunicazione aperta senza tabù o paure dà la possibilità di poter essere veramente se stessi mostrando all’altro anche quegli aspetti della propria personalità che più ci mettono in difficoltà e teniamo. Inoltre, una comunicazione aperta permette di superare momenti di crisi o difficoltà creando una squadra e non due parti in conflitto.

Supporto

Ecco questo è il mio preferito, e basilare. Ed è forse anche il più difficile da trovare, perché senza dubbio non scontato. Cosa vuol dire? Vuol dire essere il più accanito fan dell’altro/a. fare il tifo per lui/lei. Il suo lavoro, le sue passioni, i suoi successi diventano fonte di orgoglio anche per me.

I suoi insuccessi sono anche i miei e devo essere lì, pronta a confortare, e a credere in lui/lei. Non una finta di “dai che ce la fai”, ma creder veramente nelle capacità, condividere le visioni, ma anche dare opinioni critiche che siano di crescita e non di umiliazione (il classico, distruttivo, “Te l’avevo detto”).

“Adesso che cammino attaccata forte a te, non ho nemmeno un po’ di paura. Il buio e il male non possono trascinarmi via.” Haruki Murakami

Altri valori senza dubbio cruciali per una relazione possono essere il concetto di famiglia, il concetto del denaro, della carriera, della religione, della sessualità.

Perché i valori sono importanti

Avere chiari quali sono i nostri valori fondamentali, ci aiuta a fare scelte in linea con quello che siamo e vogliamo, a circondarci di persone che accrescano questi valori e non li svalutino.

Capire anche i valori degli altri ci mette in una posizione di dialogo, ma se vogliamo costruire un percorso comune (un’azienda con un socio, una vita di coppia) è essenziale trovare chi condivida i nostri valori. Altrimenti intraprenderemo una strada, insieme, per poi, senza neppure rendercene conto, seguire due direzioni diverse (se non opposte).

Perché, condividendo i valori, si guarda nella stessa direzione e molti aspetti passano in secondo piano, sono risolvibili. Mentre con valori diversi anche piccoli screzi possono infrangere irrimediabilmente un rapporto.

“Ognuno vale quanto le cose a cui dà importanza.” Marco Aurelio

Ognuno ha i propri valori, quelli senza i quali si sente perso, o quantomeno non in linea con la propria identità.

Ti suggerisco di scaricare la risorsa gratuita “I VALORI nella relazione di VALORE” per capire quali sono i tuoi valori, e come capire quelli del partner.

Lucia Barbieri life coach e formatrice

www.luciabarbieri.com