test
sabato, Giugno 22, 2024

Emergenza freddo, il Comune di Ladispoli a lavoro per tendere una mano ai clochard

Amministrazione comunale a lavoro per cercare una risposta concreta ai disagi vissuti, in particolar modo nel periodo invernale, dai senzatetto, e in particolar modo per coloro i quali dormono alla stazione ferroviaria e sulle panchine della città balneare. L’obiettivo delle tre parti coinvolte, come spiegato dall’assessore ai Servizi sociali, Lucia Cordeschi, è quello di dare entro breve una risposta a questo problema, tanto che già questo fine settimana sarà effettuato un sopralluogo presso una struttura dove si potrebbe pensare di creare un rifugio per i clochard. Nel frattempo però dal canto loro Caritas e Croce Rossa continueranno a fornire assistenza ai meno fortunati, con la distribuzione del pranzo (per quanto riguarda la Caritas) e di bevande calde e controllo fisico, con annesse visite odontoiatriche (per quanto riguarda la Croce Rossa). “Stiamo inoltre mettendo in piedi – ha spiegato l’assessore Cordeschi – una collaborazione con la Asl per la realizzazione di un progetto contro l’alcolismo, uno dei principali problemi legato ai senzatetto, purtroppo”. Intanto, il Comune di Ladispoli ha già chiesto al distretto di impiegare i soldi regionali del fondo povertà per fornire beni di prima necessità ai clochard.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli