Coronavirus, nel Lazio 1.728 nuovi contagi e 20 morti

Un reparto di terapia intensiva per pazienti Covid
Sono 1.728 i nuovi contagi di Coronavirus nel Lazio secondo il bollettino di oggi, 17 marzo. Si registrano 20 morti nelle ultime 24 ore, un dato che porta a 6.255 il totale dei decessi nella regione dall’inizio della pandemia. I casi a Roma città sono a quota 800. In lieve aumento i ricoveri (2.408, +9) e i pazienti in terapia intensiva (296, +2). I dimessi/guariti sono in tutto 210.023 (+1.723). “Oggi su oltre 17 mila tamponi nel Lazio (+3.291) e oltre 21 mila antigenici per un totale di oltre 39 mila test, si registrano 1.728 casi positivi (+231), 20 i decessi (-12) e +1.723 i guariti. Diminuiscono i decessi, mentre aumentano i casi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%”, spiega l’assessore alla Sanità della regione, Alessio D’Amato. “Pronti a riprendere vaccinazioni con Astrazeneca appena ci sarà via libera Aifa -aggiunge D’Amato-. Il piano prevede di riprogrammare in automatico gli utenti con un preavviso di 48 ore presso gli stessi siti vaccinali completando il percorso di recupero in una settimana. Il cittadino riceverà un sms con la data, l’orario e il luogo della vaccinazione che è lo stesso dove si era prenotato”.