Spionaggio Russia-Italia: sono almeno tre i video che inchiodano l’ufficiale di Marina Walter Biot

L'ufficiale della Marina Walter Biot
Sono almeno tre i video, effettuati con una telecamera nascosta dal 18 marzo, che ritraggono l’ufficiale di Marina Walter Biot mentre è intento a fotografare, nella stanza del suo ufficio, il monitor del pc con documenti classificati. E’ quanto emerge dall’attività di indagine svolta dai carabinieri del Ros su delega del procuratore di Roma, Michele Prestipino e del sostituto Gianfederica Dito. In base a quanto si apprende la telecamera era stata piazzata dallo Stato Maggiore della Difesa insospettito dal comportamento di Biot. Il primo video risale al 18 marzo, poi un secondo episodio il 23 marzo e il terzo il 25 marzo. Inoltre verranno analizzate la sim-card di quattro smartphone e di due pc che potrebbe fornire ulteriori elementi ai magistrati di Roma.