sabato, Aprile 1, 2023

Comitato Rifiuti Zero: “Avevamo ragione noi”

Il Comitato Rifiuti Zero Ladispoli rappresenta la propria soddisfazione per i risultati raggiunti dalla vendita del materiale differenziato dai cittadini. Finalmente è giunto il momento che noi del CRZL abbiamo da sempre auspicato. Nella seduta del 31 marzo del Consiglio Comunale di Ladispoli è stata approvata la tariffa TARI 2021, tariffa in diminuzione rispetto allo scorso anno anche grazie ai ricavi della vendita del materiale che i cittadini di Ladispoli hanno correttamente differenziato. Dalle tabelle allegate alla tariffa abbiamo appreso i numeri relativi alla raccolta differenziata del 2020. Considerando che il nuovo contratto per il servizio di raccolta e gestione dei rifiuti urbani è entrato in vigore a marzo 2020, quindi in piena pandemia, e che ancora non sono presenti in contabilità tutti i dati di vendita, i risultati sono più che lusinghieri: dalla raccolta degli imballaggi in plastica si è ricavato oltre 345.000 euro, dalla carta 44.700, vetro legni e metalli quasi 20.000 per un totale complessivo, ripetiamo parziale, di oltre 420.000 euro a consuntivo 2020 e oltre 500.000 euro per il previsionale 2021. Comitato rifiuti zero: “Avevamo ragione noi, lo possiamo dire con orgoglio, insieme a tutti i cittadini ed alle forze politiche che hanno creduto e credono che la gestione dei rifiuti sia una risorsa e non solo un problema. La strada è quella giusta, contribuire a riciclare e soprattutto a ridurre la produzione dei rifiuti produce risultati certi che, da oggi, si vedono anche nella bolletta”.
Il presidente del CRZL
Marina Cozzi
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli