Ladispoli: in vista di un’estate da “tutto esaurito” chiesto un incremento d’acqua ad Acea Ato2

Con gli affitti “sold out” e le vacanze di prossimità che ormai hanno preso piede, anche per questa estate a Ladispoli ci si attende un’estate da “tutto esaurito”. E così sulla scia di quanto accaduto lo scorso anno, il Comune è pronto ad affrontare la nuova stagione estiva. “Abbiamo chiesto ad Acea un supplemento di acqua”, ha spiegato il consigliere comunale e delegato al servizio idrico, Filippo Moretti a Cambia il Mondo di Fabio Bellucci “Solitamente Acea ci fornisce il 10% di acqua – ha spiegato – noi abbiamo chiesto di portarlo al 20%”. L’amministrazione comunale ha attestato che, in base al numero delle abitazioni che solitamente durante l’anno restano vuote, questa estate si potrebbe stimare la presenza di ben 85mila utenti in città (tra residenti stabili e vacanzieri). “Col covid, nel 2020, c’è stato un incremento notevole di residenti”, ha spiegato Moretti che ha parlato di “un grosso impatto” che l’amministrazione comunale e la Flavia Servizi sono “riusciti a fronteggiare”. Anche nei periodi più ‘caldi’ della stagione non si sono infatti registrati disagi idrici. (fonte Baraondanews.it)