Blatte ed escrementi di topi: chiuso il settore alimentare dello storico mercato dell’Esquilino

Il mercato dell'Esquilino a Roma
Blatte, escrementi di topi proprio dove venivano venduti carne e pesce. Per questo motivo il settore alimentari dello storico mercato Esquilino a Roma è stato chiuso dalla Asl dopo un intervento della polizia municipale che parla di “gravi carenze igienico-sanitarie”. Gli agenti della Polizia Locale, nucleo Esquilino del I Gruppo Centro, Ex Trevi, hanno richiesto l’intervento del personale del Sian, servizio di igiene degli alimenti e nutrizione, della Asl che ha emesso il provvedimento di chiusura. Nel corso del sopralluogo di ieri, gli operanti hanno rilevato la presenza di blatte, volatili , escrementi di piccioni e di topi , perlopiù dove venivano venduti carne e pesce, aspetto allarmante. I pozzetti di scarico erano inoltre fatiscenti ed ostruiti da residui e scarti alimentari e le condizioni strutturali ed infrastrutturali del mercato, nel loro complesso, sono risultate inadeguate e dannose per la salute pubblica.
Per tali ragioni è scattato da parte della Asl il provvedimento di chiusura dell’area, di circa 4.000mq, che resterà in atto fino al ripristino delle condizioni di conformità ai requisiti indispensabili a garantire la salute degli avventori.