Via degli Inferi, correva l’anno 1984…

Il dottor Flavio Enei ha pubblicato questa foto sul suo profilo social. Ci è sembrato doveroso, oltre che carino, riproporla ai nostri lettori anche perché molti potranno riconoscere parenti, amici se non proprio loro stessi: “Via degli Inferi 1984… i responsabili di area del grande Settore Cerveteri del GAR di Ludovico Magrini. Tra il 1981 e il 1986 circa 30 ragazzi di età compresa tra i 15 e i 25 anni ripulirono completamente la via dove ogni domenica, partendo da Roma con il pullman dell’Acotral e raggiungendo il sito a piedi dalla piazza di Cerveteri, lavoravano tutto il giorno per poi tornare a Roma la sera. Questo per sei anni estati comprese. Fu recuperata tutta la strada con le piazze laterali, recuperate 25 tombe a fossa e incinerazione sfuggite al Mengarelli e ai tombaroli, restaurata la piazza di Arnth (da noi così battezzata) e altre parti del complesso monumentale. Tanti attuali archeologi e studiosi oggi in forza alle università e alle soprintendenze si sono formati tra i solchi dei carri impressi sul tufo della via. Impossibile dimenticare le notti trascorse all’aperto con il fuoco per proteggere le tombe in corso di scavo e la caccia ai tombaroli. Come responsabile del mitico Settore Cerveteri ho lasciato il cuore in quella bellezza incredibile”.