Le Lega “sfratta” Alessio Pasucci

Estate 2021: il coordinamento ceretano di Salvini Premier denuncia il tiro sul flop decennale del Sindaco

di Alberto Sava
Sindaco si dimetta. Non era mai stato fatto prima, lo consideriamo già fatto. La Lega etrusca in ‘soccorso’ dei cerveterani armata degli slogan elettorali cari a Pascucci li rilancia, a mo’ di boomerang, verso gli uffici che il sindaco occupa da quasi dieci anni a piazza Risorgimento. Nella chiosa della nota che segue La Lega invita il Sindaco (Italia in Comune) a liberare Cerveteri, unitamente alla sua silenziosa maggioranza, dalla ingombrante presenza di un’Amministrazione senza idee e priva di una seppur minima visione di governo della città. Cerveteri è nella morsa di cronicizzata di servizi inesistenti e precari, inadeguati e sfilacciati quando ci sono. Con l’approssimarsi della stagione estiva a Marina di Cerveteri – sottolinea La Lega- si ritorna a discutere delle annose questioni relative al servizio di acqua irrigua per giardini privati, della manutenzione del verde pubblico e della pulizia delle strade. Sono anni che l’amministrazione del Sindaco Alessio Pascucci promette ai cittadini della frazione balneare di Cerveteri di risolvere tali questioni con falsi proclami inattuabili, ma soprattutto cercando di scaricare oneri finanziari sui cittadini stessi. Da ultimo in ordine cronologico il maldestro tentativo da parte dell’attuale amministrazione comunale di costituire un Consorzio a Marina di Cerveteri per espletare tali servizi, al fine di nascondere l’insufficienza economica del comune nonché della sua municipalizzata Multiservizi s.p.a., per fronteggiare gli eccessivi costi di ristrutturazione di una rete idrica irrigua attualmente del tutto fatiscente (due milioni di euro circa). Nel 2019 con una dura opposizione in consiglio comunale condotta dal nostro consigliere Luca Piergentili e con una campagna di sensibilizzazione a favore della cittadinanza, il partito Lega – Salvini Premier- di Cerveteri è riuscito ad impedire che il Sindaco Pascucci e tutti i membri della sua Giunta portassero a termine il loro intento di costituire un Consorzio inutile e deleterio che avrebbe comportato a tutti i cittadini un aumento dei costi nel proprio bilancio familiare per la gestione di un Consorzio mai richiesto e voluto solo dal Sindaco e dai suoi consiglieri di maggioranza. Siamo nel 2021 e i cittadini della Frazione di Marina di Cerveteri stanno ancora aspettando risposte valide per la soluzione dei suddetti problemi da un’amministrazione assente e priva di idee che ha portato la nostra città ad un immobilismo totale in tutti i settori. L’ultimo bilancio approvato dal sindaco Pascucci e dai suoi consiglieri è l’ennesima presa per i fondelli nei confronti dei cittadini di Marina di Cerveteri, infatti il comune ha stanziato la ridicola somma di euro 100.000,00 per il settore infrastrutture ambientali e risorse idriche, sicuramente ridicola ed insufficiente per la sola manutenzione dell’impianto irriguo. Stiamo assistendo nuovamente a scene già viste di un grottesco teatrino messo in atto dal Sindaco e da tutti i consiglieri di maggioranza al fine di farci credere che si occuperanno delle suddette questioni pur sapendo fin da ora di non risolverle. A questo punto del mandato sarebbe più onesto per il bene della Città che il Sindaco desse le dimissioni per lasciare amministrare il paese a persone competenti e che hanno voglia di fare. Sindaco i fatti sono quelli che contano e non le parole” conclude la nota del Cordinamento Lega – Salvini Premier – Cerveteri.