Insieme per migliorare la qualità della Raccolta Differenziata

“Nel 2020 a Ladispoli i rifiuti differenziati hanno toccato il 72,01%. Un grande risultato, ottenuto grazie alla collaborazione dei cittadini, che ci ha permesso nel 2021 di diminuire la Tari del 2,5%. Ma possiamo fare ancora meglio per preservare l’ambiente in cui viviamo e allo stesso tempo pagare meno la tassa sui rifiuti”. Con queste parole il sindaco Alessandro Grando ha annunciato che l’Amministrazione comunale e Tekneko, il gestore che da un anno ha in appalto il servizio di igiene, hanno dato avvio ad un nuovo corso di sostenibilità su tutto il territorio comunale, con tante importanti attività che daranno a Ladispoli maggior decoro, pulizia e rispetto ambientale e arrivare, allo stesso tempo, ad una tariffazione puntale dei rifiuti. “Siamo convinti – ha proseguito Grando – che sia arrivato il momento per migliorare ulteriormente la raccolta differenziata sia sotto il profilo quantitativo, per raggiungere risultati stabilmente superiori al 75%, sia sotto il profilo qualitativo, con la riduzione delle frazioni estranee. Fondamentale, come ho già sottolineato, per la riduzione della Tari è stata la nuova impostazione dell’appalto del servizio di igiene urbana in base al quale i proventi della vendita delle frazioni valorizzabili (metalli, plastica, vetro, carta ecc.) vengono incassati dal Comune e non dalla ditta appaltatrice come avveniva in passato. Se riusciremo ad aumentare ancora la percentuale di rifiuti differenziati, in futuro potremo apportare ulteriori diminuzioni”. In questi giorni ai cittadini di Ladispoli stanno ricevendo una lettera nella quale si spiegano i nuovi servizi di raccolta e si annuncia, anche in previsione della tariffazione puntale dei rifiuti,  la ricognizione dei mastelli in dotazione e la loro taggatura. Nei prossimi giorni, infatti, tutte le utenze singole, quelle in condomini fino a 8 unità abitative e le utenze non domestiche saranno raggiunte da personale Tekneko, munito di tesserino di riconoscimento, per una ricognizione dei contenitori in dotazione e taggatura degli stessi. Il personale, oltre ad illustrare ai cittadini le novità dei servizi offerti, provvederà a ritirare il vecchio  contenitore del secco residuo indifferenziato, consegnandone uno nuovo dotato di TAG/RFID. Anche sui restanti mastelli già in dotazione verrà installato un TAG/RFID identificativo dell’utenza e su tutti i contenitori saranno apposte nuove etichette identificative del rifiuto da conferirvi. In quest’occasione i cittadini dovranno esibire, oltre ai mastelli in uso, il codice fiscale e il documento dell’iscrizione al ruolo TARI. È opportuno specificare che queste attività avverranno esclusivamente sul suolo pubblico prossimo all’ingresso delle abitazioni: gli addetti Tekneko per ragioni di sicurezza non possono entrare all’interno delle proprietà private. A chi non sarà trovato in casa verrà lasciato un avviso contenente le istruzioni per contattare gli operatori della Tekneko che si occupano del servizio. I condomini con un numero di unità abitative superiori a 8 verranno contattati tramite l’amministratore di condominio, che incontrerà gli operatori per la dotazione dei contenitori riservati ai condomini e l’associazione di ciascun condomino con i contenitori comuni. La zona e i giorni in cui i gli operatori Tekneko effettueranno la ricognizione dei mastelli (dal martedì al sabato nelle fasce orarie 09:30 – 13:30 e 14:30 – 17:30, la domenica dalle ore 09:30 alle 13:30) verranno comunicate nei prossimi giorni.