Il Maggio dei Libri: boom di prenotazioni per l’escursione con i sonetti di Dante

In occasione del “Maggio dei Libri”, natura, territorio e lettura si uniscono per un appuntamento unico ed eccezionale alla Necropoli Etrusca della Banditaccia. La Biblioteca Comunale di Cerveteri, in collaborazione con l’Associazione ViverEtruria, propone per domenica 23 maggio a partire dalle ore 15:30 un’escursione nell’Anello Sacro di Cerveteri, durante la quale, tra una pausa e un’altra, Dario Quarino allieterà il pubblico, in concomitanza dell’anno in cui si celebra il 700esimo anniversario dalla morte del Sommo Poeta Dante, con sonetti dell’autore della Divina Commedia. La partecipazione all’evento è gratuita e il punto di ritrovo è al Campo della Fiera. Ricco ed emozionante il percorso: si visiterà la parte ovest della Via Sepolcrale, per arrivare sull’altipiano dell’Affienatora per godere di una meravigliosa vista sui monti Ceriti. Si proseguirà fino a Ponte Vivo per poi proseguire sulla cresta di monte Lungo, che regalerà a tutti i partecipanti una emozionante vista del territorio di Cerveteri. Passaggi poi alla Necropoli del Laghetto, fino all’emozionante Via degli Inferi, con scorci ed angoli naturalistici che solo questo luogo è in grado di donare. “Abbiamo ricevuto un vero e proprio boom di prenotazioni – dichiara Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – a causa delle vigenti normative covid, che auspichiamo che nelle prossime settimane possano permetterci di poter coinvolgere un pubblico maggiore, i posti sono già andati tutti esauriti, ma visto il successo riscosso dall’evento, stiamo già lavorando per proporre iniziative simili. Il percorso, lungo 9 km, ha una difficoltà facile e sarà un vero e proprio viaggio tra i luoghi più belli ed emozionanti di Cerveteri. Si consiglia di indossare scarpe da trekking o da tennis e un abbigliamento comodo. Consigliato portare acqua e uno spuntino. Con l’occasione, ringrazio il personale della nostra Biblioteca, sempre attento e disponibile nell’organizzare nuove iniziative anche in questo periodo così difficile”.