domenica, Maggio 19, 2024

Il Tribunale di Sorveglianza ha confermato le misure cautelari nei confronti dell’ex terrorista Luigi Bergamin

Il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha confermato, respingendo il ricorso della difesa, la dichiarazione di “delinquenza abituale” con applicazione di misura di sicurezza per Luigi Bergamin, 73enne ex militante dei Proletari armati per il comunismo, condannato per concorso morale negli omicidi del maresciallo Antonio Santoro e dell’agente Andrea Campagna, avvenuti nel ’78 e ’79. E che si è costituito in Francia dopo il blitz del 28 aprile che ha portato all’arresto di 9 ex terroristi. Il collegio, presieduto da Anna Maria Oddone, ha confermato la decisione del giudice Gloria Gambitta, presa su richiesta del pm Adriana Blasco.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli